Il Milan non vuole diventare grande, con il Torino è solo 0-0

Il Milan di Gattuso non va oltre lo 0-0 casalingo contro un Torino compatto e organizzato. I rossoneri restano a +1 sulla Lazio senza staccarla in classifica, perdendo una ghiottissima occasione nel week end dove nessuna delle dirette rivali aveva centrato il bottino pieno. Miracolo di Donnarumma su Falque nel primo tempo, clamoroso errore sotto porta nel finale di Cutrone

FORMAZIONI:

Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Cutrone, Higuain. All. Gattuso.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; Aina, Baselli, Rincon, Meite, Ansaldi; Falque, Belotti. All. Mazzarri.

CRONACA:

L’approccio del Toro al match sorprende i rossoneri: granata aggressivi sin dalle prime battute, con un Donnarumma formato SuperGigio a sventare al 5’ il colpo di testa a botta sicura di Iago Falque. I rossoneri rispondono alla mezzora con una nitida doppia occasione che porta prima Higuain e poi Cutrone al tiro, chiudendo la frazione con un paio di contropiede sciupati sull’asse Higuain-Suso.

La ripresa comincia sulla falsariga dei primi 45 minuti: tanti errori, pochi guizzi, gioco molto spezzettato. E bisogna attendere l’87’ per assistere alla più grande palla-goal del match, con Cutrone che a tu per tu con Sirigu grazia il Torino calciando a lato da posizione favorevolissima. Il Milan, seguito in tribuna anche dal neorossonero Lucas Paquetà, sale così a quota 26 punti, mantenendo un punto di vantaggio sulla Lazio e accorciando di una lunghezza il distacco dall’Inter, terza in classifica a +3 sui cugini.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo