Il Milan manda al tappeto l’Atalanta: 1-3

Il Milan di Gattuso vince in rimonta sul campo dell’Atalanta e blinda il quarto posto portandosi momentaneamente a +4 sulle inseguitrici. Non basta il gol di Remo Freuler, uno scatenato Krzysztof Piatek e un ritrovato Hakan Calhanoglu fissano il sorprendente 1-3 finale. Scontro Champions ai rossoneri, dunque, che per ora si portano a una sola lunghezza dall’Inter terza della classe

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata. All. Gasperini.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso.

CRONACA:

I padroni di casa partono meglio ma le due palle goal nella prima mezz’ora capitano all’ex Kessié che però non inquadra la porta, così a trovare il vantaggio é l’Atalanta con Freuler che buca Donnarumma sfruttando al meglio uno splendido assist di Ilicic. L’Atalanta a quel punto sembra addirittura raddoppiare già prima dell’intervallo, invece proprio all’ultimo secondo dell’unico minuto di recupero il solito Piatek firma il pareggio del Milan con un tiro al volo su cross di Rodriguez.

In avvio di ripresa i rossoneri fanno sfogare l’Atalanta ma poi chiudono i conti in cinque minuti con ritorno al goal di Calhanoglu e la doppietta personale di Piatek. Gasperini nel finale sostituisce Gomez e Zapata, entrambi deludenti, mentre Gattuso risparmia Piatek inserendo Cutrone al suo posto. I padroni di casa non ne hanno più, Milan vince a Bergamo e conserva il quarto posto.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter