Il Marocco la spunta allo scadere sulla Namibia

Il Marocco vince ma non convince: una delle compagini favorite della manifestazione si limita al compitino battendo allo scadere per 1-0 la Namibia, cenerentola del raggruppamento

FORMAZIONI:

Marocco (4-2-3-1): Bono; Dirar, Hakimi, Saiss, Benatia; Ait Bennasser, Bourabia; Boussoufa, Amrabat, Ziyech; En Nesyri. All. Renard.

Namibia (4-4-2): Kazapua; Nyambe, Haoseb, Hanamub, Horaeb; Ketjijere, Starke, Hotto, Shitembi; Shalulile, Limbondi. All. Mannetti.

CRONACA:

Performance sottotono per la compagine marocchina che forse ha sofferto il peso dell’esordio o anche il forte caldo presente in terra egizia. Ziyech, la stella della Nazionale, si accende a sprazzi ma sbaglia spesso la conclusione. Ad esaltarsi è il portiere namibiano Kazapua che nel primo tempo riesce a chiudere tutte le iniziative, accompagnato da una difesa rocciosa. Nella ripresa il Marocco prova ad alzare il ritmo, soprattutto grazie ai cambi, ma la rete non arriva: il solito Kazapua para tutto e chiude i varchi sempre su Ziyech che gli sbatte spesso e volentieri addosso. Quando l’impresa della Namibia stava per avversarsi però arriva la beffa: palla in mezzo da calcio di punizione, colpo scoordinato di Keimuine all’89’ ed autorete che vale i tre punti per i marocchini.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter