Il Manchester United rimonta nel finale e vince 2-1 contro la Juventus

La Juventus domina il match, va in vantaggio con un gol pazzesco di Cristiano Ronaldo e sfiora più volte il raddoppio. Ma nei minuti finali Juan Mata e l’autogol di Alex Sandro regalano al Manchester United un risultato insperato. Juventus sempre prima, il Manchester si riporta a 2 punti di distacco.

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Bentancur; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. All. Allegri.

Manchester Utd (4-3-3): De Gea; Young, Lindelof, Smalling, Shaw; Herrera, Matic, Pogba; Lingard, Sanchez, Martial. All. Mourinho.

CRONACA:

Al Manchester United bastano quattro minuti di ordinaria follia per trovare un successo – a dir poco pesante –. Fa tutto Madama. Colpisce due legni con Khedira e Dybala, e trova il momentaneo vantaggio tramite il solito Ronaldo. Colpo mostruoso, quello messo a segno dall’ex Real Madrid, il primo in Champions League da quando sfoggia la casacca juventina. Finita qui? Neanche per scherzo.

I padroni di casa sprecano in lungo e in largo, lasciando ai Red Devils l’opportunità di rimettersi in carreggiata: bingo. Il subentrato Mata dipinge una punizione e riporta i suoi compagni sulla via del pareggio. Dopodiché, è apoteosi inglese. Alex Sandro devia accidentalmente nella propria porta e rende il finale incandescente. Ogni riferimento a Mourinho è puramente voluto. Chiamatelo, se volete, Special One. Nel bene e nel male.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo