Il Lione supera una brutta Juventus: 1-0

Nell’andata degli ottavi di finale la squadra di Sarri viene battuta da quella di Garcia. Decide il gol del centrocampista francese nel primo tempo. Servirà una rimonta a Torino per evitare l’eliminazione

FORMAZIONI:

Lione (3-5-2): Lopes; Denayer, Marcelo, Marcal; Dubois, Bruno, Tousart, Aouar, Cornet; Ekambi, Dembelé. All. Garcia.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

CRONACA:

La prima occasione della partita se la costruisce Ronaldo che, dal nulla, per poco non beffa Lopes con un pallonetto velenoso. La grande chance, però, l’ottiene l’OL: Ekambi di testa a centrare la traversa. Signora lenta di pensiero e sprovvista di idee. Musica per le orecchie dei padroni di casa, che al 30’ la sbloccano con Tousart: bravo a capitalizzare un traversone di Aouar. Madama completamente in confusione, mai capace di imporre un’identità ben definita contro una squadra messa bene in campo.

Nella ripresa, sostanzialmente, regna la noia. Con l’OL a gestire senza grossi affanni. E con la Juve in preda a mille difficoltà. Dybala, di sinistro, sfiora il pareggio. Ed è tutto dire il fatto che, nel finale, una delle emozioni più grosse sia l’invasione di campo di un tifoso intento a farsi un selfie con Ronaldo, con tanto di irritazione del portoghese. Troppo poco. Troppo male.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter