Il Cagliari risente profumo d’Europa, Torino affondato: 4-2

Splendida prova della squadra di Walter Zenga che centra la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro la SPAL: le reti del successo portano la firma di Nandez, Simeone, Nainggolan e Joao Pedro. Brutta battuta d’arresto dei granata di Longo: non bastano i gol di Bremer e Belotti

FORMAZIONI:

Cagliari (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Carboni; Mattiello, Nandez, Nainggolan, Rog, Lykogiannis; Simeone, Joao Pedro. All. Zenga.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Aina; Edera, Berenguer; Belotti. All. Longo.

CRONACA:

La formazione sarda si porta addirittura sul 2-0 al 17′ e sul 3-0 dopo un minuto della ripresa: a segno Nandez, che spara al volo da fuori area alle spalle di Sirigu, poi Simeone, il cui tocco vincente su centro di Lykogiannis viene prima annullato per possibile fuorigioco del greco e poi convalidato, ed infine Nainggolan, con un altra conclusione da fuori.

Il Toino ha un sussulto d’orgoglio e, tra il 60′ ed il 65′, arriva addirittura a rimettere in discussione le sorti della partita: prima va a segno Bremer, servito da Aina, e poi Belotti, con un gran destro al volo da calcio d’angolo di Verdi. Il Cagliari riesce però a non perdere la testa e poco dopo trova il quarto goal, quello che chiude definitivamente la contesa: Joao Pedro trova il diciassettesimo centro del proprio campionato su calcio di rigore, concesso per un intervento falloso in area di N’Koulou su Pellegrini.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter