Il Baskonia supera l’Olimpia Milano: 86-69

L’AX Armani Exchange Milano manca il secondo match-point per la qualificazione ai playoff cadendo nella trasferta di Vitoria 86-69. Decisivo un terzo periodo da 27-13 per i padroni di casa, spinti dai 19 punti di Pierria Henry e dai 17 di Achille Polonara

L’86-69 finale della Fernando Buesa Arena traduce bene in numeri i momenti opposti vissuti dalle squadre in campo, come ammesso anche da coach Ettore Messina a fine gara. Baskonia, alla sua ottava vittoria nelle ultime nove gare, scende in campo grintosa, aggressiva, tenace, a caccia di un altro risultato utile per mantenersi nella coda della volata playoff. Milano soffre e subisce, sul piano fisico, mentale e del gioco. E, proprio come contro il Barcellona, resta aggrappata alla linea di galleggiamento finché regge la sua difesa. Poi, quando Pierria Henry sale in cattedra al rientro dall’intervallo con una serie di invenzioni pazzesche dal palleggio dando fiducia a un Baskonia frenato, fino a quel momento, da un desolante 1/15 dall’arco, ecco che la partita si spacca con naturalezza estrema.
Vitoria ritrova meccanismi e fluidità, giocando con brillantezza e mente sgombra. Milano, di contro, sbatte contro un muro, perdendo tutte le certezze e i capisaldi che ne hanno caratterizzato, in bene, la stagione. La difesa non morde, anzi, subisce anche contro il quintetto leggero cui Ivanovic è costretto a ricorrere per l’assenza di Jekiri e la prematura uscita di Fall per una gomitata al viso. L’attacco soffre l’aggressività avversaria con l’ottimo lavoro di contenimento sui pick’n’roll, riducendosi a una lunga serie, infruttuosa, di invenzioni e forzature personali: la forbice si allarga fino al -20 del 36′ prima che Shields e Roll ritocchino leggermente il divario con la bandiera bianca già issata da tempo.

TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz – A|X Armani Exchange Milano 86-69
(10-16, 23-16, 27-13, 26-24)

Baskonia: Henry 19, Polonara 17, Dragic 15, Giedraitis 14, Sedekerskis 9, Fall 4, Peters 3, Vildoza 3, Diop 2. All. Ivanovic.

Olimpia Milano: Punter 13, Rodriguez 12, Brooks 10, Datome 10, Shields 10, Roll 8, Hines 2, LeDay 2, Tarczewski 2. All. Messina.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter