Il Baskonia festeggia con l’Olimpia Milano: 80-75

L’Olimpia Milano gioca un buon primo tempo, conducendo e chiudendolo avanti; poi si fa riprendere e superare da un vivace Baskonia, che con questo successo mette la testa davanti ai biancorossi in classifica. Inutili all’Olimpia i 27 punti di Mike James

Kirolbet Baskonia Vitoria-AX Armani Exchange Milano 80-75
(16-21, 26-28, 20-10, 18-16)

Baskonia: Poirier 17, Huertas 13, Shields 12, Voigtmann 11, Hilliard 9, Diop 6, Janning 6, Vildoza 6. All. Perasovic.

Olimpia Milano: James 27, Gudaitis 9, Jerrells 8, Kuzminskas 8, Micov 7, Cinciarini 5, Brooks 4, Omic 4, Bertans 3. All. Pianigiani.

CRONACA:

Partenza sprint del Baskonia: 10-4 e difesa milanese che mostra subito i limiti evidenziati nelle due recenti sconfitte. Triple di James e Micov per l’immediato pareggio e dimostrazione di come la forza dell’Olimpia sia nell’efficacia del tiro perimetrale. Inizia l’up&down punto a punto, che vede Milano chiudere a +5 il primo quarto. Gli ospiti tengono il vantaggio volando a +8 ma lasciando aperto match. Cinciarini è la chiave della difesa milanese, quando questa funziona: il suo recupero e la schiacciata in contropiede di Gudaitis tengono i biancorossi con due possessi di vantaggio, che diventano quattro a 2’ dall’intervallo. Al 20’ il punteggio dice 42-49.

Anche nella ripresa Milano mostra le sue due facce: in attacco incisiva e presente a rimbalzo, in difesa spesso assai rivedibile. Voigtmann segna 4 punti in fila e il -1 è cosa fatta dopo un minuto. La tripla di Vildoza produce il primo vantaggio del Baskonia e a fine terzo quarto i padroni di casa sono avanti 62-59 dopo un parziale di 20-10. Abbassate le percentuali da due all’Olimpia, Vitoria può contare sulla spinta del proprio pubblico provando a dare la mazzata decisiva all’Olimpia e andando davanti nel record di vittorie. +7 locali a 6 minuti dalla fine, poi la tripla di James rimette un solo possesso di distacco tra le due squadre. Cinciarini dà animo ai suoi difensivamente, consegnando a James il contropiede del -1 a 2’30” dalla sirena. Solito finale da cuori forti. Milano offensivamente è Mike James e i palloni passano tutti da lui. Vitoria va a +4 con il runner di Huertas a 52” dalla fine, James va in lunetta per il -2. Huertas è lucido e dalla lunetta sigla il 78-74 a 22” dal termine; nel possesso successivo James va al ferro ma sbaglia il sottomano. Altra occasione per l’Olimpia, fallo sul tiro da tre di James: 1/3 dell’americano, contropiede di Huertas e vittoria Kirolbet. Il finale è 80-75, Milano incappa nella terza sconfitta consecutiva.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter