Il Barcellona annienta la Juventus: 0-2

I catalani vincono con merito a Torino con un gol all’inizio e uno nel recupero. Tre gol annullati a Morata per fuorigioco, espulso Demiral nel finale

FORMAZIONI:

Juventus (3-4-3): Szczesny; Demiral, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Kulusevski; Chiesa, Morata, Dybala. All. Pirlo.

Barcellona (4-2-3-1): Neto; Roberto, Araujo, Lenglet, Alba; Pjanic, De Jong; Griezmann, Pedri, Dembelé; Messi. All. Koeman.

CRONACA:

Avvio veemente del Barcellona: conclusione dalla distanza di Pjanic, palo di Griezmann. Maggiore qualità in fase di possesso per i blaugrana che, complice una deviazione decisiva di Chiesa, sfocia nel vantaggio ospite con Dembele. Qualità di palleggio eccelsa per i catalani che, giustappunto, sfiorando il raddoppio scontrandosi contro un super Szczesny.

Nell’intervalo, dal canto suo, Koeman opta subito per un cambio: Busquets per Araujo, con De Jong ad arretrare la sua posizione sulla linea difensiva. Altro giro, altro goal annullato a Morata: 5 da quando è iniziata la stagione. Superfluo aggiungere altro. Messi, di mancino, spaventa l’estremo difensore polacco. Griezmann avrebbe la palla per uccidere la partita, ma non la sfrutta a dover da posizione più che favorevole. L’espulsione di Demiral, nel finale, chiude per Madama qualsiasi gioco. Sigillo di Messi al termine del match, dal dischetto, per festeggiare nel migliore dei modi la vittoria politica contro Bartomeu.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter