Hamsik e tripletta di Higuain: poker Napoli, il secondo posto é realtà

Il Napoli sblocca la partita a fine primo tempo e dilaga nella ripresa: é 4-0 al Frosinone, in 10 dal 13′ per il rosso a Gori

Formazioni Ufficiali: Napoli – Frosinone

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All.: Sarri

FROSINONE (4-4-2) Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Frara, Gori, Sammarco, Kragl; D. Ciofani, Dionisi.

Prima della cronaca del match è doveroso fare una precisazione: in singolo campionato di Serie A, mai nessuno come il Pipita: 36 gol in 35 partite.

Cronaca della partita: 

Pronti, via! È il Napoli a gestire, sin da subito, la partita. Partenopei che pressano alto e già 13’ l’episodio chiave con il rosso diretto a Gori: il centrocampista del Frosinone atterra Insigne, calciandogli addosso il pallone, e protesta contro il direttore di gara. Per l’arbitro non ci sono dubbi: espulsione. La squadra di Sarri ne approfutta e si rende ulteriormente pericolosa con Insigne, il destro a giro è fermato solamente dalla traversa. Ci provano in successione Callejon, Chiriches e ancora Callejon: tutte le conclusioni degli azzurri sono murate dal prodigioso Zappino. La parita si addormenta, ma ci pensa Hamsik, poco prima del fischio finale della prima frazione, a sbloccare il match: il Pipita non trova la deviazione vincente, alle sue spalle sbuca il capitano che fa gioire il San Paolo ed eguaglia Maradona (81 gol in A). A inizio ripresa Higuain fa il 2-0. Al 62’ minuto è l’apoteosi del Pipita. Altro gol, il numero 35 in campionato: eguagliato il record di Nordahl.

Al 71’, sempre Hoguain (LEGGENDARIO) fissa il punteggio sul 4 a 0 per i padroni di casa con una rovesciata sotto la pioggia battente che sa già di storia.

La partita termina con questo punteggio, che regala alla squadra di Mister Sarri l’accesso diretto ai gironi della prossima Champions League.

Inutile, dunque, la vittoria della Roma contro il Milan per 3 a  1, che sarà quindi costretta ai preliminari di Champions la prossima stagione.

Merita infine un plauso speciale il Pipita Gonzalo Higuain, autore di un campionato a dir poco STREPITOSO!

About the Author

Stefano Chiurato
Sono Stefano, nato a Torino il 5 luglio 1993. Mi sono diplomato nel 2012 presso il Liceo Scientifico Valsalice e a settembre 2015 mi sono Laureato in Economia e Direzione delle Imprese presso la Scuola di Management ed Economia di Torino. Sono un tifoso juventino e seguo attivamente il calcio e ho deciso di intraprendere questa avventura presso il "blog dello sportivo"

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter