Hamilton conquista anche le FP2 a Melbourne

Il campione in carica Lewis Hamilton sembra proprio aver iniziato il mondiale 2018 con il piede giusto: dopo il miglior crono nelle FP1 porta a casa anche il risultato nelle FP2.

Se durante la prima sessione di prove libere si era parlato di mescole di mescole Pirelli diverse, e quindi di impossibilità di confronto tra le prestazioni delle varie scuderie, ora tutti i team sono scesi in pista utlizzando, tra le altre, le ultrasoft.
La Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel continua quindi un venerdì non felicissimo portando a casa solo una quarta e quinta posizione, dietro non solo ai risultati delle Mercedes di Hamilton e Bottas (terzo), ma anche a quello della Red Bull di Max Verstappen.
Proprio l’olandese adorato dal pubblico si è messo tra le due Mercedes, portando a casa un tempo di 1’24″058 e sorprendendo tutti. Un po’ meno rosea la giornata di Ricciardo che ha dovuto interrompere il suo giro buono per qualche problema tecnico.
Nessuna interruzione invece per Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, che senza problemi e intoppi sono riusciti a entrare nella top 10 di questa sessione.
Lo stesso non si può dire per quanto riguarda la Williams di Stroll, costretto a fermarsi a causa di problemi di surriscaldamento al motore. Ancora male invece le Sauber-Alfa Romeo che non si muovono dalla penultima e ultima posizione.

PROVE LIBERE 2:

1. Lewis Hamilton Mercedes 1:23.93
2. Max Verstappen Red Bull +0.12
3. Valtteri Bottas Mercedes +0.22
4. Kimi Raikkonen Ferrari +0.28
5. Sebastian Vettel Ferrari +0.52
6. Romain Grosjean Haas +0.71
7. Daniel Ricciardo Red Bull +0.79
8. Fernando Alonso McLaren +1.26
9. Kevin Magnussen Haas +1.31
10. Stoffel Vandoorne McLaren +1.35

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter