Grande Italia all’esordio Europeo: 3-1 alla Spagna

Serata magica a Bologna. Spagna in vantaggio subito con una magia di Dani Ceballos, l’Italia reagisce e grazie alla doppietta di Federico Chiesa e al rigore di Lorenzo Pellegrini vince 3-1

FORMAZIONI:

Italia (4-3-3): Meret; Calabresi, Mancini, Bonifazi, Dimarco; Barella, Mandragora, Pellegrini; Zaniolo, Kean, Chiesa. All. Di Biagio.

Spagna (4-1-4-1): Simon; Aguirregabiria, Vallejo, Mere, Caricol; Zubeldia; Soler, Ruiz, Ceballos, Oyarzabal; Mayoral. All. De La Fuente.

CRONACA:

Nel primo tempo parte meglio la Spagna. Per 25 minuti buoni la Roja annienta un’Italia poco coesa e mal messa in campo. Sblocca la partita al 9′ una magia di Dani Ceballos: il “10” spagnolo raccoglie al limite e scarica uno splendido destro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Rete meravigliosa, che carica gli iberici. Gli azzurrini si svegliano verso la mezz’ora, grazie a un paio di accelerazioni firmate Moise Kean. Al 36′ il pareggio: Chiesa riceve palla a sinistra, supera Aguirregabiria in dribbling e calcia sul primo palo, sorprendendo il distratto Simon. L’1-1 carica gli azzurri, che nel finale di prima frazione provano anche a raddoppiare, senz ala giusta precisione.

Nel secondo tempo Chiesa va subito vicino al gol con un destro a giro rasoterra insidiosissimo, po Meret vola sul destro da fuori di Soler. La partita é aperta ed equilibrata, Di Biagio cambia Kean con Cutrone e l’Italia passa: al 64′ palla dentro di Orsolini per l’attaccante del Milan, che controlla e viene contrastato, la palla finisce sui piedi di Chiesa, che da due passi infila per la sua doppietta personale e il 2-1 azzurro. La Spagna non ci sta e attacca, Ceballos calcia alto da dentro l’area. E l’Italia in contropiede colpisce. All’80’ lancio per Orsolini, che crossa in mezzo: Pellegrini viene trattenuto appena dentro l’area da Soler e va giú. L’arbitro Gozubuyuk non assegna il rigore, ma viene richiamato dal VAR poco dopo. Confermato il penalty, trasformato perfettamente da Pellegrini per il 3-1 finale. Che Italia all’esordio.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter