Giorgio Calcaterra vince la 100km del Passatore per l’undicesima volta

Si scrive Giorgio Calcaterra si legge Re dellla 100 Km del Passatore. Ebbene si anche quest’anno l’ambita ultramartona che si percorre tra Firenze e Faenza è stata vinta da Re Giorgio: 11 partecipazioni e 11 vittorie. Nella sera che Milano incoronava Cristiano e Ronaldo e compagni campioni d’Europa, il maratoneta romano firmava la sua nuova impresa fermando il cronometro sotto le 7 ore, 6h 58 minuti e 14 secondi per la precisione, con un media di poco più di 4 km al minuto.  Una gara durissima dovuta non solo alla distanza, più di due volte la maratona, ma anche alla difficoltà di transitare sull’appennino tosco-emiliano con la vetta a 913 m.s.l.m sul colle di Casaglia come Gran Premio Montagna.

Giorgio Calcaterra ha la corsa nel sangue e quando la distanza sale oltre i 50 km lui da il meglio di sé e realizza imprese che rimangono nel tempo. Se lo guardi negli occhi vedi in lui la voglia di correre e la felicità nel mettere un passo dopo l’altro nel modo più semplice e naturale possibile. Tre volte campione del mondo, da poco più di un mese realizzatore del record del mondo nella Wings for Life con la distanza 88,44 km, insomma se dici ultramaratona non puoi non associare il nome di Giorgio Calcaterra a questa disciplina.

Questo ragazzo, classe 1972, è corretto e solare come lo sport che pratica: la corsa. Tanto è vero che finita la gara ha lasciato un post su Facebook ringraziando tutti coloro che durante il percorso lo hanno incoraggiato e applaudito. 

Grazie a te Giorgio e alla prossima impresa.

Qui le  Classifiche 100 km del Passatore

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter