Il Genoa annichilisce la Juventus: a Marassi é 3-1

Una doppietta di giovanni Simeone e l’autogol di Alex Sandro stendono una Juventus spenta e senza idee. Juventus ko praticamente in mezz’ora, con la reazione arrivata solo nel finale. Genoa che resta imbattuto in casa.

FORMAZIONI UFFICIALI:

 

GENOA (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Cofie, Laxalt; Rigoni, Simeone, Ocampos. All. Juric.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia; Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Cuadrado, Mandzukic. All. Allegri

 

CRONACA:

Una Juventus spaesata, “sperimentale” e senza alcuna idea porta a casa la peggiore prestazione della stagione. Baricentro basso, lentezza nel far circolare la palla e mancanza assoluta di lucidità sono le “qualità” messe in campo dai bianconeri. Di tutt’altra pasta invece sono i genoani: lucidi, brillanti, grintosi. La supremazia è tale che, nel giro di appena 13 minuti i padroni di casa si portano sul risultato di 2 a 0. Su entrambi le reti la firma è di uno splendido Simeone, che con troppa semplicità supera senza problemi un incolpevole Buffon lasciato solo contro l’attacco rosso blu. La Juve di Allegri non riesce ad alzarsi e, schiacciata un difesa, concede pericolosamente sempre più campo agli uomini di Juric. Così tanto campo che al 29′ succede un ulteriore imprevisto: arriva addirittura il 3-0 a causa di una deviazione  di Alex Sandro. Gol che consegna al primo tempo una prestazione non degna dei campioni in carica. La seconda frazione di gioco, almeno per una buona metà, continua a vedere la Juve in difficoltà, nemmeno l’ingresso di Higuain sembra aver portato forze e reattività. I primi segnali positivi iniziamo a vedersi intorno al 75′ quando i padroni di casa iniziano a cedere per la stanchezza. La Juve però si affaccia in avanti senza effettivamente essere incisiva sotto porta. Il gol dell’ 1 a 3 arriva all’ 82′ su una splendida punizione di Pjanic, troppo tardi però per riaprire la partita. Dopo 5′ di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia. Prestazione deludente per la squadra di Allegri che perde punti dal Milan che ora si trova a rincorrere la capolista a soli 4 punti.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter