Gara pazza: vince Max Verstappen

28.07.2019 - Race, Max Verstappen (NED) Red Bull Racing RB15

Gara pazza ed incredibile. Succede di tutto a Hockenheim. Sotto l’acqua vince Max Verstappen. L’olandese é bravissimo a non sbagliare nulla. Dietro succede di tutto: Bottas e Leclerc vanno a muo, Hamilton sbaglia ed é fuori dai 10. Vettel ne approfitta e chiude secondo, davanti ad uno splendido Kvyat

Per la prima volta in questa stagione, si corre con la pioggia. I piloti partono con la safety car e dopo pochi minuti, viene comunicata la partenza dalla griglia di partenza.

Partenza! Ottimo spunto di Bottas, Verstappen è rimasto piantato, partenza fulmine per Raikkonen in terza posizione! Lungo Antonio Giovinazzi.

Hulkenberg ha la meglio su Grosjean per la quinta posizione. Leclerc ha sorpassato tre piloti in un colpo solo, mentre Vettel ha fatto un buono start, è 14esimo.

Nel secondo giro, Verstappen si prende la terza posizione su Raikkonen, Leclerc ha tentato il sorpasso su Hulkenberg. La top 10 vede: Hamilton, Bottas, Verstappen, Raikkonen, Hulkenberg, Leclerc, Grosjean, Gasly, Sainz, Magnussen.

Al giro 3, testacoda di Perez. Safety Car in pista, Vettel entra ai box e monta le intermedie. Ai box anche Hamilton e successivamente Bottas e Leclerc che si prende la posizione su Hulkenberg.

Si riparte! Leclerc potrebbe ricevere una penalità di 5 secondi per unsafe release ai danni di Magnussen. Verstappen sorpassa il danese. Vettel è decimo. Al sesto giro, contatto sfiorato tra Leclerc e Magnussen, il monegasco fa un bloccaggio ma riesce a sorpassare. Ne approfitta anche Hulkenberg, che supera Magnussen.

Settimo giro: Raikkonen supera Magnussen ma va lungo e il danese si riprende la posizione. Vettel ha sorpassato due piloti.
Nel giro successivo, giro veloce per Hamilton, Vettel tenta il sorpasso su Raikkonen ma il finlandese ha la meglio e riesce a superare Magnussen. Vettel supera Magnussen all’esterno. Investigazione per Leclerc!
Viene poi comunicato che non è stato preso nessun provvedimento ai danni di Leclerc ma la Ferrari dovrà pagare una multa.

Daniel Ricciardo si ritira al 15esimo giro, motore in fumo. Virtual safety car in pista. Pit stop per Leclerc. Al 17esimo giro, errore di Verstappen nel tentativo di superare Bottas.
Al 19 esimo giro, la Ferrari comunica a Leclerc di essere il pilota più veloce in pista. Sainz fa un testacoda ma riesce a riprendere la gara.
22esimo: giro inizia a piovere, Magnussen rientra al pit-stop per montare le soft. Haas tenta la scommessa.

Vettel rientra ai box al giro 24, gomme slick anche per il tedesco.
Verstappen entra ai box al giro 25. Gomma gialla per l’olandese, Leclerc passa in terza posizione.

Colpo di scena al 28esimo giro, Leclerc va a muro alla penultima curva. Pilota OK

Entra la Safety Car in pista ma altro colpo di scena! Hamilton va lungo nello stesso punto di Leclerc, Hamilton ritorna ai box. Ritardo nel pit-stop, Bottas comanda la gara con Verstappen e Hulkenberg a seguire!

Al 31esimo giro, Bottas al pit stop, quindi Verstappen leader con Hulkenberg secondo!
Hamilton sotto investigazione per essere entrato in pit-lane dalla parte sbagliata.

Alla fine del 33esimo giro, la safety car rientra. Si riparte, Verstappen tiene il margine su Hulkenberg, Gasly si prende la posizione su Vettel, arriva Giovinazzi che tenta di attaccare il tedesco.
5 secondi di penalità per Hamilton! Ma al 36esimo giro, viene comunicato che l’inglese potrebbe prendere un’altra penalità per aver guidato troppo lentamente durante la Safety Car.

Al 37esimo giro, Bottas supera Hulkenberg per la seconda posizione. Hamilton passa il tedesco al giro successivo.
Giro 40: Hulkenberg a muro all’ultima curva. Safety car in pista. Riparte la gara! Vettel all’esterno passa Giovinazzi e sale in ottava posizione, gli altri piloti entrano in pit-stop e il tedesco si trova a battagliare con Raikkonen per la seconda posizione!

Vettel e Hamilton rientrano al pit-stop nel giro 48.
Verstappen fa suo il giro veloce nel giro 50, Albon sale in sesta posizione dopo aver superato Magnussen.
Al 51esimo giro, Kvyat si avvicina a Stroll e lo passa. Vettel riesce a sorpassare Gasly per l’ottava posizione e supera anche Magnussen.

Lewis Hamiton esce di pista all’entrata di curva 1 nel giro 53. Rientra ai box per il cambio gomme. Nel giro successivo, Grosjean passa Magnussen, anche Raikkonen passa il danese e va all’inseguimento del francese.
Altro colpo di scena al 56esimo giro! Bottas a muro all’ultima curva! Safety car in pista!

A cinque giri dalla fine, Vettel passa Sainz per la quarta posizione, Verstappen comanda la gara con Kvyat e Stroll a seguire. Hamilton ultimo. Al 61esimo giro, l’inglese sorpassa Russell per la tredicesima posizione. Vettel sorpassa Stroll e va in terza posizione.

Al 63esimo giro, foratura per Gasly! Vettel vicinissimo a Kvyat e lo passa!
Ultimo giro! Max Verstappen vince il Gran Premio di Germania! Secondo posto per Sebastian Vettel davanti ad un bravissimo Daniil Kvyat!

ORDINE D’ARRIVO:
1. Max Verstappen Red Bull 1:44.31.27
2. Sebastian Vettel Ferrari +7.33
3. Daniil Kvyat Toro Rosso +8.30
4. Lance Stroll Racing Point F1 +8.96
5. Carlos Sainz McLaren +9.58
6. Alexandre Albon Toro Rosso +10.05
7. Kimi Raikkonen Alfa Romeo +12.21
8. Antonio Giovinazzi Alfa Romeo +13.84
9. Romain Grosjean Haas +16.83
10. Kevin Magnussen Haas +18.76

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter