Galles-Belgio 3-1: Impresa gallese in rimonta, Diavoli rossi a casa

Football Soccer - Sweden v Wales - International Friendly - Friends Arena, Stockholm, Sweden - 5/6/16 Wales' Aaron Ramsey Action Images via Reuters / Andrew Boyers Livepic EDITORIAL USE ONLY.

Il Galles compie una straordinaria impresa e vola in semifinale: Belgio in vantaggio con Nainggolan, rimonta firmata da Williams, Robson-Kanu e Vokes.

MARCATORI al 13′ Nainggolan (Belgio), al 31′ A.Williams (Galles) ; al 55′ Robson-Kanu (Galles), al 86′  Vokes (Galles).

Galles: Hennessey 6; Chester 6,5; A. Williams 7,5; Davies 6,5; Gunter 7; Ramsey 7 (dal 90′ Collins SV); Allen 6,5; Ledley 6 (dal 78′ King 6); Taylor 7; Robson-Kanu 7 (dal 80′ Vokes 6,5); Bale 7

Belgio: Courtois 6,5; Meunier 5,5; Alderweireld 5,5; Denayer 4,5; J. Lukaku 5 (dal 75′ Mertens 5,5); Witsel 6; Nainggolan 6,5; De Bruyne 5; Carrasco 5 (dal 46′ Fellaini 5); Hazard 6; R. Lukaku 4,5 (dal 83′ Batshuayi SV)

Continua la favola del Galles che batte contro  il pronostico il Belgio  in rimonta e si qualifica in semifinale a Euro 2016 dove affronterà il Portogallo il 6 luglio.

Eppure era cominciata bene per i Red Devils, che si erano portati in vantaggio con un bolide da distanza siderale di Nainggolan al 13′, dopo il gol del vantaggio ci si aspettava che la partita si portasse in discesa, con il Galles obbligato ad attaccare con i Belgio pronti a colpire in contropiede, invece il Belgio sparisce dal campo e subisce il gol del pareggio al 31′ con il capitano A. Williams, il quale su sviluppo di un angolo calciato da Ramsey e’ inspiegabilmente tutto solo in mezzo all’area piccola e di testa schiaccia in rete, con i difensori del Belgio che guardano la palla invece di marcare il difensore Gallese dello Swansea.

In avvio di ripresa Hazard e compagni partono hanno un paio di buone occasioni ma senza grande precisione, il ritmo e’ troppo basso per impensierire la difesa gallese che invece colpisce la difesa imbarazzante del Belgio al 56′ con Robson-Kanu, che sull’invito di Ramsey si libera con un colpo di tacco di Meunier e batte Courtois col mancino, gol bellissimo di un giocatore molto bravo e sempre disposto a fare anche tanto lavoro nella fase di non possesso palla e che dal 1 luglio e’ senza squadra, il Belgio abbozza una timida reazione, Fellaini di testa non trova incredibilmente il goal del pari e nel finale, all’86’, arriva il punto esclamativo firmato da Vokes che con un bellissimo colpo di testa segna il gol 3-1 facendo andare in estasi i tifosi gallesi.

Il Galles così raggiunge la semifinale stabilendo ancora una volta un record per la nazionale Gallese e continua i sogni di gloria anche se contro il portogallo dovrà fare a meno del bravissimo attaccante Ramsey e del difensore centrale Davies.

Certo che  fa sorridere ripensando che quando guardando il tabellone tutti, nessuno escluso, hanno commentato certo che Belgio e Croazia hanno sono stati fortunati hanno un tabellone facile fino alle semifinali ecco serviti in semifinale arrivano due squadre outsider il Portogallo che gioca senza il vero Cristiano Ronaldo e il Galles che ha dimostrato di non essere solo Bale e altri 10 giocatori ma una squadra formata da buoni giocatori che  stanno danno il 200% per la squadra del proprio paese e del proprio cuore e quindi forza Azzurri nulla e’ impossibile.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter