Francesco Bagnaia trionfa ad Assen

Francesco Bagnaia precede Quartararo e Marquez.

E’ Francesco Bagnaia ad aggiudicarsi il Gran Premio d’Olanda classe Moto2, ottava tappa del Motomondiale 2018. E’ la quarta vittoria stagionale per il torinese, dopo: Qatar, Austin e Le Mans.
Partito dalla pole, il pilota dello Sky Racing Team ha dominato per tutta la gara. Alle sue spalle, gli avversari si sono dovuti invece ‘accontentare’ di lottare per il podio. Inizialmente Schrotter, Marquez e Mir sembravano gli unici a poter lottare per il podio, ma con un recupero incredibile, Lorenzo Baldassarri a 17 giri dalla fine riesce a portarsi in seconda posizione a scapito dei piloti del team Marc VdS. La gara del pilota del team HP Pons finisce però a tre giri dalla fine, quando la sua gomma posteriore si sgonfia all’improvviso. Nel frattempo il vincitore del Gp di Barcellona, Fabio Quartararo, recupera posizioni su posizioni, arrivano ad attaccare e passare Marquez a due giri dalla fine, portandosi così in seconda posizione grazie ai problemi del ‘Balda’.
Dominando dalla prima all’ultima curva Francesco Bagnaia si aggiudica il Gran Premio d’Olanda, allungando in classifica generale, adesso a +16 su Oliverira. Alle spalle del torinese uno straordinario Fabio Quartararo, penalizzato al via e autore di una rimonta incredibile. Completa il podio Alex Marquez.
Quarto posto per Marcel Schrotter, seguito dal rookie Joan Mir e dai due alfieri del tam KTM Ajo: Miguel Oliveira e Brad Binder.
Luca Marini, partito dalla prima fila, chiude ottavo, davanti a Sam Lowes e Andrea Locatelli, che completa la top ten.

Mattia Pasini ha chiuso alle spalle del tam-mate, in undicesima posizione.
Fuori dai Punti Simone Corsi, sedicesimo. Federico Fuligni è 21esimo.
Scivolato, fortunatamente senza conseguenze, Stefano Manzi, mentre il rookie Romano Fenati continua a soffrire per i problemi al braccio. Si è ritirato dopo 13 giri.

In classifica Bagnaia è sempre più al comando con 144 punti; segue Miguel Oliveira staccato di 16 punti e Alex Marquez staccato di 34. Lorenzo Baldassarri è quarto, ma con il problema alla gomma si allontana dalla vetta, sono ora 51 i punti di distacco dal connazionale dello Sky Racing Team.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Francesco Bagnaia Sky Racing Team VR46 39:30.43
2. Fabio Quartararo Beta Tools-Speed Up Racing +1.74
3. Alex Marquez Estrella Galicia Marc VDS +2.17
4. Marcel Schrotter Dynavolt Intact GP +4.04
5. Joan Mir Estrella Galicia Marc VDS +4.34
6. Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo +5.23
7. Brad Binder Red Bull KTM Ajo +9.56
8. Luca Marini Sky Racing Team VR46 +9.96
9. Sam Lowes SWI +14.13
10. Andrea Locatelli Italtrans Racing Team +14.33

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter