FP3: Stupendo Lewis Hamilton fa il vuoto!

14.09.2018 - Free Practice 2, Lewis Hamilton (GBR) Mercedes AMG F1 W09

Un super Lewis Hamilton piazza la zampata nel Q3 delle qualifiche del GP di Singapore. La Mercedes si é nascosta per tutto il weekend, ma nel momento decisivo esce allo scoperto. Ottimo Verstappen secondo, poi Vettel lontano oltre 6 decimi dall’inglese.

– Q1 – All’accendersi del semaforo il primo a lasciare i box è Grosjean con la Haas. La gomma al via è la hypersoft per tutta la griglia, fatta eccezione per le due Mercedes, su ultrasoft. Arrivano i primi crono, con Raikkonen che si mette in testa in 1:38.53, ma viene poi scavalcato da Ricciardo, il più veloce in 1:38.15. Hamilton fa una breve pausa ai box, ma la sua posizione è a rischio… il britannico rientra in pista e riesce a salvarsi per un pelo, chiudendo 14esimo, mentre rimangono esclusi dalla Q2, Gasly, Magnussen, Hartley, Vandoorne, Sirotkin e Stroll.

Q2 – Alla ripartenza le due Ferrari tentano il taglio con la mescola ultrasoft, ma saranno presto costrette a seguire la scelta del resto del gruppo, dal momento che la gomma non performa a sufficienza. Hamilton si mette a dettare il passo ma subito Verstappen fa meglio del britannico in 1:37.21. Alle loro spalle, Ricciardo Perez Bottas Hulkenberg Ocon Sainz Alonso e Vettel. Dopo una breve pausa ai box Raikkonen è il primo a rilanciarsi, beneficiando della pista libera. Il finlandese si issa al comando in 1:37.19, mentre Vettel si trova alle prese con un sacco di traffico nel suo giro lanciato, riuscendo però a salvarsi. La bandiera a scacchi manda a casa Alonso, Sainz, Leclerc, Ericsson e Gasly.

Q3 – Raikkonen Verstappen, Bottas, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Perez, Grosjean, Hulkenberg e Ocon si giocano la partenza al palo. Gomma hypersoft per tutta la griglia, con Ocon e Hamilton i primi a lasciare i box. La Force India piazza il primo crono, poi scavalcata dalla Rossa di Raikkonen, ma è la Mercedes del britannico a togliere il fiato con uno strepitoso 1:36.015. Vettel si mette a 6 decimi, ma viene scavalcato da Verstappen. Seguono Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Hulkenberg, Ocon, Perez e Grosjean.

I piloti passano dai box prima del rush finale. Al rientro in pista Hamilton non riesce a migliorarsi a causa di una piccola sbavatura e della Renault di Hulkenberg che gli fa perdere un po’ di tempo, ma il crono stratosferico del primo tentativo resiste, regalandogli la 79esima pole della carriera, davanti a Verstappen e Vettel.

QUALIFICHE:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:36.01
2. Max Verstappen Red Bull +0.31
3. Sebastian Vettel Ferrari +0.61
4. Valtteri Bottas Mercedes +0.68
5. Kimi Raikkonen Ferrari +0.77
6. Daniel Ricciardo Red Bull +0.98
7. Sergio Perez RPM +1.97
8. Romain Grosjean Haas +2.30
9. Esteban Ocon RPM +2.35
10. Nico Hulkenberg Renault Sport +2.57

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter