FP1: Max Verstappen é il più veloce

Max Verstappen precede Hamilton e Ricciardo.

Il sole bacia il venerdì mattina in pista a Montrèal: Verstappen e Raikkonen sono i primi ad avventurarsi tra le curve del Circuit Gilles Villeneuve per i consueti giri di installazione. I primi responsi dei piloti parlano di una pista sporca, che andrà comunque migliorando nel corso della sessione. In queste FP1 Nicholas Latifi è al volante della Force India al posto di Checo Perez. Il primo crono appartiene alla Williams di Sirotkin, 1:23.55, quando siamo a una quindicina di minuti dal via e Hamilton si è appena sistemato nell’abitacolo della sua Mercedes. Al vertice passa Ricciardo, scansato poco dopo dalla McLaren di Alonso. A trenta minuti dal via lo spagnolo, sul gomma hypersoft, guida il gruppo con il miglior crono di 1:15.00, seguito da Vandoorne, Bottas, Ricciardo, Hamilton, Sainz, Grosjean, Sirotkin, Gasly e Raikkonen. Vettel è 13esimo. Ricciardo, Sainz, Gasly e Vettel montano la mescola ultrasoft, gli alti della top ten invece sono con la supersoft.
Ma ecco che arriva la bandiera rossa a interrompere l’attività in pista: la Renault di Hulkenberg è inchiodata a fine rettilineo, con il cambio bloccato. Le monoposto dei piloti fanno così rientro ai box, in attesa che la pista ritorni agibile. Alla ripartenza, Bottas si mette a dettare il passo con la gomma rossa e il tempo di 1:14.24. A metà sessione, alle spalle del finalndese ci sono Alonso, , Vandoorne, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Sainz, Kimi, Gasly ed Ericsson.
Quindi lo spagnolo della McLaren torna a guidare il gruppo, sempre su mescola hypersoft. Come lui anche Vandoorne, secondo, e Ocon, sesto, montano la gomma rosa. Poi tocca di nuovo a Hamilton, il più veloce in 1:13.96, seguito dal fedele compagno di box. Verstappen, unico fino a quel momento senza un crono, scende in pista con le hypersoft e fa suoi nell’ordine il settimo e quindi il quarto posto, prima di soffiare la vetta al britannico, grazie al tempo di 1:13.38. Alle sue spalle troviamo Hamilton, Bottas, Alonso, Vandoorne, Kimi, Ricciardo, Vettel, Ocon e Sainz. Kimi è l’unico ancora con la mescola rossa, gli altri sono tutti su ultrasoft, tranne le due McLaren, a loro volta con le hypersoft.
Vettel è costretto a una pausa ai box, con i meccanici intenti a lavorare sul fondo della sua SF71H. Verstappen intanto è sceso a 1:13.30, mentre Ricciardo è salito al terzo posto. Bottas, Kimi, Alonso, Sainz, Vandoorne, Vettel e Ocon completano le prime dieci posizioni. Una volta tornato in pista con la mescola hypersoft, il tedesco della Ferrari si prende la quarta piazza, mentre è iniziata la simulazione del passo gara.
La bandiera a scacchi regala alla Red Bull di Verstappen la prima sessione di Libere, davanti a Hamilton e Ricciardo.

PROVE LIBERE 1:
1. Max Verstappen Red Bull 1:13.30
2. Lewis Hamilton Mercedes +0.08
3. Daniel Ricciardo Red Bull +0.21
4. Valtteri Bottas Mercedes +0.31
5. Kimi Raikkonen Ferrari +0.42
6. Fernando Alonso McLaren +0.76
7. Carlos Sainz Renault Sport +0.81
8. Stoffel Vandoorne McLareren +1.03
9. Sebastian Vettel Ferrari +1.73
10. Esteban Ocon Force India +1.76

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter