FP1: Max Verstappen al comando

Max Verstappen precede Riccardo e Bottas

Robert Kubica e Antonio Giovinazzi, entrambi future prime guide rispettivamente di Williams e Sauber, sostituiscono Sirotkin e Leclerc in occasione delle FP1. All’accendersi del verde in pit lane Raikkonen ed Ericsson sono i primi a lasciare i box. La pista si riempie velocemente, con tutte e venti le monoposto impegnate nei consueti giri di installazione. Molte le vetture equipaggiate con le ali rastrellate per i rilievi aerodinamici e tante anche quelle che stanno già lavorando in ottica 2019, come la Ferrari, che per l’occasione monta una specifica particolare di ala anteriore.

Il primo crono della mattinata appartiene a Bottas: 1:55.54 con la mescola hypersoft. Nei minuti successivi la lista dei tempi è in continuo mutamento, con Vettel, Hamilton e infine Verstappen, il più veloce in 1:39.67, quando sono volati via i primi trenta minuti della sessione. Alle spalle dell’olandese, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Vettel, Raikkonen, Ocon, Perez, Giovinazzi e Sainz.

La Red Bull numero 33 non mollerà la presa fino alla bandiera a scacchi, abbassando progressivamente il crono di riferimento, sempre su gomma hypersoft, a 1:39.28 e infine a 1:38.49. A trenta minuti dalla conclusione Bottas, su mescola supersoft, si porta a nove decimi dalla RB14, ma è quindi Ricciardo a fare coppia in testa con il compagno di box, con le due Red Bull inseguite dalle due Mercedes.

La prima sessione di Libere, caratterizzata da un tracciato ancora sporco e scivoloso e dai piloti impegnati a stare lontani dagli insidiosi cordoli del Yas Marina Circuit, si conclude nel segno della Red Bull, tornata sempre più prepotentemente a lottare con i big.

PROVE LIBERE 1:
1. Max Verstappen Red Bull 1:38.49
2. Daniel Ricciardo Red Bull +0.45
3. Valtteri Bottas Mercedes +0.96
4. Lewis Hamilton Mercedes +1.05
5. Esteban Ocon RPM +1.61
6. Kevin Magnussen Haas +1.74
7. Kimi Raikkonen Ferrari +1.92
8. Sebastian Vettel Ferrari +1.96
9. Carlos Sainz Reanult Sport +2.09
10. Romain Grosjean Haas +2.17

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter