FP1: La rinascita di Maverick Vinales

Maverick Vinales precede Rossi e Dovizioso

E’ Maverick Vinales ad aggiudicarsi il primo turno di prove libere del Gran Premio di Thailandia, quindicesima tappa del Motomondiale 2018.

Il pilota Yamaha ha fermato il cronometro sul 1:31.22, tempo ancora ‘alto’ rispetto alla migliore prestazione assoluta fatta registrare durante i test invernali.

Alle spalle dello spagnolo, il compagno di squadra, Valentino Rossi staccato di 27 millesimi. I due piloti Yamaha, al contrario delle Ducati ufficiali e delle Honda, hanno montato gomme nuove sia all’anteriore che al posteriore negli ultimi minuti del turno.

Un risultato arrivato un po’ a sorpresa visto anche il pessimismo mostrato il giovedì dai due piloti. Sembra non sia stata fatta nessuna modifica rispetto al Gp di Aragon, e i dati dei test invernali, considerando il pessimo risultato, non dovrebbero aver dato un vantaggio. Se il giro secco è andato molto bene per le due M1, altrettanto non si può dire del passo gara, che sembra ancora lento rispetto alla ‘concorrenza’.

Terzo tempo per Andrea Dovizioso, che ha montato una gomme nuova solo al posteriore nell’ultimo turno, seguito da Jack Miller e Marc Marquez, che al contrario dei piloti davanti a lui ha fatto tutto il turno con lo stesso treno di gomme.

Con un ritardo di circa mezzo secondo, Johann Zarco ha chiuso in sesta posizione, anche lui come i compagni di marca è sceso in pista con gomma nuova nel finale di turno ed è tornato nelle posizioni che contano. Alle spalle del francese, la Suzuki di Andrea Iannonne e la Honda del rookie Takaaki Nakagami.

Danilo Petrucci ed un sorprendente Scott Redding, su Aprilia, completano la top ten.

Franco Morbidelli ha chiuso quindicesimo, mentre Jorge Lorenzo, ancora dolorante dopo l’infortunio rimediato ad Aragon ha chiuso diciassettesimo. Il maiorchino nel finale di turno stava facendo registrare ottimi tempi, ma un errore nel suo ultimo giro gli ha impedito di entrare nei dieci.

PROVE LIBERE 1:
1. Maverick Vinales Movistar Yamaha 1:31.22
2. Valentino Rossi Movistar Yamaha +0.27
3. Andrea Dovizioso Ducati Team +0.41
4. Jack Miller Alma Pramac Racing +0.41
5. Marc Marquez Repsol Honda +0.44
6. Johann Zarco Monster Tech 3 +0.56
7. Andrea Iannone Team Suzuki Ecstar +0.64
8. Takaaki Nakagami LCR Honda +0.82
9. Danilo Petrucci Alma Pramac Racing +0.88
10. Scott Redding Aprilia Racing Team Gresini +0.97

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo