FP1 Jerez: Dani Pedrosa è il pilota più veloce in pista

Dani Pedrosa domina sul circuito bagnato di Jerez nella prima sessione di prove libere

Si torna in Europa per la quarta gara della MotoGP e sulla pista destinata alle Yamaha dominano le Honda, con Dani Pedrosa in testa. L’asfalto bagnato ha fatto vedere le difficoltà delle Yamaha, facendo scivolare Vinales in decima posizione e Rossi in sedicesima. Dall’altra parte, in casa Honda c’è grande soddisfazione per il tempo di Pedrosa, che per soli 2 decimi ha messo dietro la LCR di Cal Crutchlow. Quinta posizione per Marc Marquez.

La Ducati più veloce è quella di Andrea Dovizioso, in quarta posizione. Nono Jorge Lorenzo, che in conferenza stampa ha raccontato che sta lavorando duramente per far diventare competitiva la sua Ducati.

Takuya Tsuda debutta in MotoGP come compagno di squadra di Iannone

Questo weekend il pilota della Suzuki Alex Rins, infortunato ad Austin, sarà sostituito dal tester Takuya Tsuda (impegnato per la quinta stagione consecutiva nel campionato All Japan Superbike con il team Yoshimura Suzuki). Questa è la prima volta che Tsuda affronterà in intero weekend in MotoGP. Ultima posizione per lui nella FP1.

Prove Libere 1 Jerez – GP Red Bull de Espana – I tempi

  Pilota Moto Team Tempo
1. Daniel Pedrosa Honda Repsol Honda 1’51.648
2. Cal Crutchlow Honda LCR Honda + 0.002
3. Jack Miller Honda Marc VDS Racing Team + 0.159
4. Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team + 0.182
5. Marc Marquez Honda Repsol Honda + 0.314
6. Jonas Folger Yamaha Monster  Tech3 + 0.601
7. Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini + 0.702
8. Danilo Petrucci Ducati OCTO Pramac Racing + 0.705
9. Jorge Lorenzo Ducati Ducati Team + 0.711
10. Maverick Vinales Yamaha Movistar Yamaha + 0.907
11. Scott Redding Ducati OCTO Pramac Racing + 1.036
12. Andrea Iannone Suzuki Team Suzuki Ecstar + 1.186

 

About the Author

Ioana Tita
Sono Ioana, ho 27 anni e sono laureata in economia preso l'università degli studi di Torino. Amo il tennis e le due ruote, le serie tv e i gatti.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter