Fiorentina Ai Sedicesimi, Decide Babacar

La Fiorentina regola 1-0 il Belenenses e vola ai sedicesimi di Europa League: decide una rete di Babacar.
Per la Fiorentina di Paulo Sousa stasera è vietato fallire, si gioca l’accesso ai sedicesimi di Europa League: al Franchi di Firenze arrivano i portoghesi del Belenenses, già battuti con un netto 4-0 all’andata.

Le formazioni

Paulo Sousa per l’occasione concede spazio alle seconde linee e manda in campo la coppia-goal composta da Babacar e Rossi. Sugli esterni agiranno Gilberto e Pasqual, Badelj in mediana accanto a Verdú e Valero. Il terzetto difensivo è composto da Tomovic, Astori e Alonso. Tra i pali Sepe al posto di Tatarusanu.
La squadra portoghese schiera una formazione molto compatta alla ricerca del colpaccio: Sturgeon unica punta con il supporto degli esterni Leal e Sousa per cercare di scardinare la difesa viola. A centrocampo Afonso è affiancato da Pinto e Martins, difesa a quattro con Ferreira, Silva, Dias e Amorim. Ventura tra i pali.
Arbitra il russo Vladislav Bezborodov.

Fiorentina – Belenenses, la cronaca

La trama della partita è prevedibile: possesso palla viola e ripartenze portoghesi quando possibile. Per la Fiorentina non è una partita facile, i portoghesi sono molto chiusi e non ci sono spazi per tentare la conclusione. I viola cerca di allargare il gioco su Pasqual e Gilberto perché il Belenenses è arroccato in difesa. Nessuna emozione, tanta noia ma risultato che va bene alla Fiorentina ma, per non rischiare, servirebbe segnare. Arrivati quasi alla mezz’ora arriva la prima fiammata viola: cross di Gilberto, tiro di Rossi ribattuto da due avversari e anche da Babacar, poi scarica da fuori Alonso ma la palla finisce al lato di un soffio. Dopo un solo minuto dall’angolo seguente, Babacar anticipa il portiere e svetta benissimo di testa: traversa piena. Quasi al termine della partita ci prova ancora Rossi: dapprima, dopo un uno-due con Pasqual, il quale crossa dalla sinistra, calcia fuori; poco dopo con una doppia piroetta lancia un sinistro dal limite dell’area: pallone alto.

Finisce qua un primo tempo brutto: 0-0 fra Fiorentina e Belenenses, 0-0 anche fra Lech e Basilea, le altre avversarie.

Inizia la ripresa e dopo 3’, per un intervento goffo di Astori, per poco con un pallonetto la Fiorentina non rischia l’autogoal: il portiere viola rimedia, Sousa non ne approfitta. Dopo 10’ minuti angolo per la Fiorentina: Alonso svetta e impatta sulla traversa. Le due squadre provano a cambiare qualcosa, effettuando entrambe dei cambi: per i portoghesi fuori Sousa dentro Kuca, per la Fiorentina fuori Gilberto e Valero dentro Bernardeschi e Vecino. Nel frattempo arriva anche la prima ammonizione dopo un’ora di gioco per Afonso, per un’entrata in ritardo su Verdú. Al 22’, dopo un’ottima iniziativa di Pasqual, Verdú innesca Babacar, che rientra sul destro e batte il portiere: 1-0 Fiorentina. Fioccano intanto le ammonizioni: Sturgeon si prende un giallo per aver abbattuto Bernardeschi e giallo anche per Rossi per un fallo tattico a centrocampo. Ultimi cambi del match per la Fiorentina: esce Badelj entra Suárez, per i portoghesi invece escono Pinto e Sturgeon ed entrano Nunes e Caeiro. Nei minuti di recupero c’è spazio solo per l’ammonizione di Dias per fallo su Suárez.

Grazie a questa vittoria, la Fiorentina si qualifica così ai sedicesimi di Europa League arrivando al secondo posto nel gruppo I dietro al Basilea, anch’essa qualificata ai sedicesimi.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter