Fiorentina: 3-2 PAOK, qualificazione ancora aperta

La Fiorentina domina a lungo ma subisce all’ultimo secondo del recupero il contropiede che rimette in corsa il PAOK. La Fiorentina resta prima in classifica, ma con Qarabag e PAOK a quota 7.

FORMAZIONI:

FIORENTINA (4-2-3-1): Lezzerini; Tomovic, Astori, Rodriguez, Milic; Cristoforo, Badelj; Tello, Vecino, Bernardeschi; Babacar. All. Sousa

PAOK (4-3-3): Brkic; Matos, Crespo, Varela, Leovac; Shakhov, Canas, Cimirot; Campos, Koulouris, Rodrigues. All. Ivic.

CRONACA:

Partenza sprint per gli ospiti che cercano subito l’affondo sfruttando le disattenzioni viola. Dopo soli 6’ trovano il vantaggio con Shakhov che su una respinta in tuffo di Lezzerini non sbaglia e porta in vantaggio la propria squadra. A sbagliare però è il portiere che respinge sui piedi avversari. Rodrigues frulla come una trottola facendo affannare non poco i difensori viola. Prima prende un palo poi regala un assist al bacio a Djalma che non sbaglia e raddoppia. La Fiorentina impensierisce non poco Brkic prima con Berardeschi e poi con Cristoforo, entrambi tiro fotocopia con il pallone che sbatte sulla traversa e poi rimbalza a terra sfiorando la riga di porta, con qualche dubbio sul secondo dove la sfera sembra essere entrata. Qualche minuto dopo è Bernardeschi che accorcia le distanze; dal limite tira di sinistro all’angolino dove Brkic non può arrivare. Il fantasista viola si conferma così in uno splendido periodo di forma.

Nella ripresa i ragazzi di Sousa vogliono la rimonta e Babacar lanciato da Astori in area non sbaglia e porta in parità la propria squadra al 50’. Una volta raggiunto il pari la squadra di casa rallenta leggermente e gli ospiti potrebbero nuovamente trovare il vantaggio dopo l’ennesimo svarione di Lezzerini, che lascia la porta vuota, sul quale rimedia miracolosamente Tomovic. I tifosi viola avevano criticato Tatarusanu nelle scorse settimane ma sicuramente si saranno creduti vista l’alternativa. La qualificazione sembra cosa fatta per la Fiorentina ma al 92’ Rodrigues fa tutto da solo evita Tomovic e segna il goal del 3-2. Per avere la certezza matematica del primo posto la Fiorentina dovrà andare a fare almeno un punto sul campo del Qarabag nell’ultimo turno.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter