Finalmente Nibali! Vincenzo fa l’impresa a Risoul.

Giro Revolution nella tappa alpina del Colle dell’Agnello: Vincenzo Nibali trionfa a Risoul staccando Johan Chaves che è la nuova maglia rosa con 44 secondi di vantaggio sul capitano dell’Astana.

La salita mostre di questo Giro si chiama Colle dell’Agnello, é lunga 21.3 km e ha una pendenza media del 6.8% fino al 15% sui tornanti più ripidi, per un dislivello di 1452 m. Da questa parte é Corsa Rosa, al di là della Cima Coppi, quota 2744 m., si respira aria di Grande Boucle. La qualità della sfida é altissima e nella seconda parte, fra i km 13 e 19, i più audaci scalatori s’alzano sui pedali per sfidare la gravità. Vogliono chiedere il fondo a Steven Kruijswijk sul passo più alto dopo lo Stelvio nella storia del Giro, distante 54 km dal traguardo francese di Risoul.

La Cima Coppi la conquista un monumentale Michele Scarponi che si rialza in discesa e si ferma a 32 km dall’arrivo per aspettare il suo capitano: bisogna fare i calcoli per scoprire che, in falsopiano a scendere verso Guillestre, Kruijswijk ha perso più di un minuto dalla coppia Nibali-Chaves riallineata a Scarponi, Plaza e Roche. Davanti ci sono Monfort in solitaria e un manipolo di fuggitivi superstiti tra cui Ulissi, Pirazzi e 3 uomini del Team Sky.

La salita di Risoul è un’ascesa regolare di 12,9 km al 6.9% e sfiora appena la doppia cifra fra i duemila e i mille metri dal traguardo: Kruijswijk la inizia con 2 minuti e mezzo di ritardo, Scarponi passa Monfort a doppia velocità a dieci chilometri dall’arrivo. Meno nove: restano Nibali, Chaves e Nieve mentre Kruijswijk si stacca dalla ruota di Jungels e chiude gli occhi a bocca aperta. Davanti a lui c’è Valverde a un minuto dai 4 battistrada con Ulissi. Meno sette: Johan Chaves è maglia rosa virtuale. Meno sei: Nibali s’alza sui pedali e Chaves fatica a ruota. Meno cinque: Vincenzo attacca ancora e se va. L’impresa s’è fatta anche a Risoul: Vincenzo Nibali è primo sul traguardo del nostro cuore.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Vincenzo Nibali Astana Pro Team 4:19.54
2. Mikel Nieve Team Sky +0.51
3. Johan Chaves Orica GreenEDGE +0.53
4. Diego Ulissi Lampre-Merida +1.02
5. Rafal Majka Tinkoff +2.14
6. Alejandro Valverde Movistar Team +2.14
7. Rigoberto Uran Cannondale Pro Cycling Team +2.14
8. Georg Preidler Team Giant-Alpecin +2.43
9. Nicolas Roche Team Sky +2.51
10. Hubert Dupont AG2R La Mondiale +2.51

CLASSIFICA:
1. Johan Chaves Orica GreenEDGE Leader generale
2. Vincenzo Nibali Astana Pro Team
3. Steven Kruijswijk Team LottoNL-Jumbo
4. Alejandro Valverde Movistar Team
5. Rafal Majka Tinkoff
6. Bob Jungels Etixx-Quick Step Leader giovane.
7. Andrey Amador Movistar Team
8. Rigoberto Uran Cannondale Pro Cycling Team
9. Kanstantsin Siutsou Siutsou Kanstantsin
10. Domenico Pozzovivo AG2R La Mondiale

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter