In finale ci va il Kashima: 3-0 all’Atletico Nacional

Il Kashima conquista la finalissima, grazie al 3-0 sull’Atletico Nacional. A segno Doi, Endo e Suzuki.

FORMAZIONI:

Atl. Nacional (4-2-3-1): Armani; Bocanegra, Aguilar, Henriquez, Diaz; Arias, Uribe; Berrio, Torres, Mosquera; Borja. All. Rueda.

Kashima (4-4-2): Sogahata; Nishi, Ueda, Shoji, Yamamoto; Endo, Shibasaki, Ogasawara, Nakamura; Doi, Akasaki. All. Masata.

CRONACA:

Come prevedibile alla vigilia, é l’Atletico Nacional che comincia la gara nel migliore dei modi, prendendo in mano il possesso palla e accumulando una buona serie di occasioni da goal. Una delle più ghiotte arriva sul piede di Uribe che in pallonetto colpisce al volo e per un soffio non becca l’angolino della porta difesa da Sogahata. Poi arriva anche la traversa di Mosquera ed il salvataggio sulla linea di Shoji dopo la ribattuta di Berrio. Non c’é niente da fare, nonostante il forcing offensivo i colombiani non riescono a segnare. Il gol del vantaggio del Kashima arriva in modo storico: viene assegnato tramite l’analisi del VAR. Dal dischetto si presenta Doi che spiazza Armani.

Nel secondo tempo la musica non cambia e l’Atletico Nacional ha tante occasioni per trovare il pareggio, senza però mai riuscirci. A dieci minuti dal termine arrivano il secondo e il terzo gol del Kashima: prima un colpo di tacco di Endo, poi la firma a porta vuota di Suzuki.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter