Filippo Ganna bellissimo bis a Camigliatello Silano

Dopo aver vinto la crono di Palermo alla prima tappa, Filippo Ganna concede il bis andando a conquistare la frazione con arrivo a Camigliatello, in solitaria dopo uno scatto a 16,6 km dall’arrivo. Konrad e Joao Almeida si piazzano sul podio, ma Nibali controlla gli avversari in salita

Diversi tentativi di fuga nella prima fase di corsa con tanti attacchi, tra questi c’è anche il solito Thomas De Gendt. Ci prova anche Sagan per i punti della maglia ciclamino, alla fine prendono invece un certo margine il duo della Ineos Filippo Ganna-Salvatore Puccio. Si uniscono a loro anche Restrepo, Hagen, Zardini, Tratnik, Carretero e Valerio Conti. Gli 8 superano anche i 5 minuti di vantaggio con il gruppo guidato dalla Deceuninck Quick Step di João Almeida. Restrepo si prende il traguardo volante di Catanzaro, mentre Edoardo Zardini si prende i due GPM di 3a categoria issandosi al 2° posto della classifica scalatori.

Sul Rogliano si cominciano a staccare i velocisti sulla spinta di Deceuninck Quick Step e Jumbo Visma, mentre si ritira Weening dopo l’incidente della borraccia di ieri. Si arriva sul Valico di Montescuro e Carretero prova una fiammata in testa e Restrepo e Hagen perdono subito contatto. Il gruppo comincia la salita con poco più di 2 minuti di ritardo e il primo a rompere gli indugi è il solito De Gendt, seguito da Rubio della Movistar. Dietro la Sunweb di Kelderman prova a fare l’andatura, ma viene subito sostituita dalla Trek Segafredo di Vincenzo Nibali con l’andatura di Ciccone.

Davanti restano solo Carretero e Ganna che vengono raggiunti da De Gendt e Rubio. Rubio prova lo scatto, ma De Gendt e Ganna tengono il suo passo. Il belga e il colombiano battibeccano tra di loro e quindi Ganna riparte ai -16,6 km dal traguardo. Il corridore della Ineos scollina con 58” di vantaggio e va verso la vittoria, mentre da dietro prova un’accelerata Pozzovivo. L’accelerata del corridore della NTT fa male a Simon Yates che dimostra di non essere al top di forma. Ganna riesce ad arrivare in solitaria, festeggiando così la sua vittoria al Giro d’Italia dopo il successo di Palermo. Dietro arrivano tutti insieme, con Konrad e João Almeida a prendersi i secondi di abbuono.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Filippo Ganna Team Ineos 5:59.17
2. Patrick Konrad Bora-Hansgrohe +0.34
3. Joao Almeida Deceuninck-Quick Step +0.34
4. Wilco Kelderman Team Sunweb +0.34
5. Lucas Hamilton Mitchelton-Scott +0.34
6. Jai Hindley Team Sunweb +0.34
7. Harm Vanhoucke Lotto-Soudal +0.34
8. Pello Bilbao Bahrain-McLaren +0.34
9. Jakob Fuglsang Astana Pro Team +0.34
10. Fausto Masnada Deceuninck-Quick Step +0.34

CLASSIFICA GENERALE:
1. Joao Almeida Deceuninck-Quick Step 17:06.23
2. Pello Bilbao Bahrain-McLaren +0.43
3. Wilco Kelderman Team Sunweb +0.48
4. Harm Vanhoucke Lotto-Soudal +0.59
5. Vincenzo Nibali Trek-Segafredo +1.01
6. Domenico Pozzovivo NTT Pro Cycling +1.05
7. Jakob Fuglsang Astana Pro Team +1.19
8. Steven Kruijswijk Team Jumbo-Visma +1.21
9. Patrick Konrad Bora-Hansgrohe +1.26
10. Rafal Majka Bora-Hansgrohe +1.32

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter