Il Sassuolo crolla a Genk: 3-1

Sassuolo schiacciato già nel primo tempo, chiuso 2-0 grazie ai gol di Karelis e Bailey. A nulla serve la rete di Politano dopo il tris di Buffel. Prima sconfitta stagionale in Europa League per la squadra di Di Francesco, che paga l’eccessivo turnover.

Genk – Sassuolo 3-1 

Marcatori :  8′ Karelis, 25′ Bailey, 61′ Buffel, 64′ Politano.

Il Sassuolo naufraga nell’acquazzone di Genk, tre a uno il punteggio finale, i padroni di casa sfruttano le reti di Karelis all’8’(su assist di Pozuelo) e di Bailey al 25’ per indirizzare immediatamente una gara in cui i ragazzi di Di Francesco dimostrano di non meritare un passivo così pesante, ma al 61’ è capitan Buffel a chiudere definitivamente il match, inutile il gol di Politano quattro minuti dopo.

Gli emiliani si sono lasciati travolgere dal ritmo frenetico imposto dagli avversari e dal pressing del Genk è un secondo tempo giocato un po’ troppo sotto ritmo questi sono i motivi della sconfitta che non era così difficile da prevedere viste le tante assenze nel Sassuolo ben 8, da Berardi a Missiroli, da Cannavaro a Sensi, da Matri a Duncan, con solo 18 convocati.

Il Genk invece è una squadra giovane e piena di talento che spesso incassa troppi gol andando a cercare il pressing, con le stelle della squadra  sono due ragazzi del 1997 molto talentuosi come l’esterno di attacco il giamaicano Leon Bailey e il mediano nigeriano Onyinye Ndidi.

La partita vede il Genk pressare bene e dominare a centrocampo e grazie alla grande velocità Bailey mette in grande difficoltà il reparto difensivo del Sassuolo, che sotto  di due gol, dopo 15’ della ripresa, Di Francesco gioca la carta Ragusa al posto di Biondini, trasformando il suo 4-3-3 in un 4-2-3-1. La rete di Politano (con deviazione decisiva di Ndidi) regala una fiammata d’orgoglio agli ospiti: Magnanelli avrebbe potuto riaprire la gara a 13’ dalla chiusura della partita ma il suo destro da posizione favorevole esce di poco, tutto sommato troppo poco Sassuolo per tutta la partita, nel  finale il Genk sfiora il quarto gol con il palo di Trossard ed il salvataggio sulla linea di Letscher su tiro di Samatta.

Da segnalare a proposito di giovani talenti l’esordio nel Sassuolo del giovane 1998 Simone Caputo ala sinistra molto interessante.

GENK 4-3-3  Bizot – Walsh, Brabec, Colley, Nastic – Pozuelo, Ndidi, Bailey – Buffel (87′ Trossard), Karelis (73′ Samatta), Susic (82′ Kumordzi). All. Maes
SASSUOLO 4-3-3  Consigli, Lirola, Letschert, Acerbi, Peluso – Biondini (59′ Ragusa), Magnanelli, Pellegrini (65′ Mazzitelli) – Politano, Defrel, Ricci (78′ Caputo). All. Di Francesco

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter