Elisa Longo Borghini quinta nella cronometro

Da Pechino a Rio passando per Londra: terza medaglia d’oro olimpica della carriera nella prova a cronometro di ciclismo su strada per la statunitense Kristin Armstrong, che domani compirà 43 anni. L’Italia ha sognato e ha sperato con Elisa Longo Borghini, quinta a fine gara e staccata di soli 25” dalla medaglia d’oro sul percorso bagnato e sferzato dal vento delle Olimpiadi di Rio 2016.

La Armstrong ha chiuso il proprio sforzo con il tempo 44:26.42: partita forte, è leggermente calata nella seconda parte di gara in cui era presente la salita più lunga, nel terzo intermedio, poi, è riuscita a spingere di nuovo ed andare a conquistare la prima posizione finale.

Argento per la russa Olga Zabelinskaya, staccata di 5” mentre l’olandese Anna van der Breggen ha conquistato la medaglia di bronzo nella crono dopo l’oro della gara in linea.

Incredibilmente quarta la sua connazionale Ellen Van Dijk, che è uscita di strada in un tratto di salita: senza quell’errore si sarebbe giocata fino in fondo la medaglia d’oro.

Una gara per lunghissimi tratti da podio, per Elisa Longo Borghini, che ha fatto una prestazione grandissima superiore alle più rosee previsioni seconda al primo intermedio e terza al secondo, l’azzurra si è resa autrice di una prova di forza e classe per provare a bissare, o migliorare, il bronzo della prova in linea, ma date le sue attitudini non proprio da specialista delle cronometro, ha perso terreno nell’ultimo settore della gara, quello privo di salite dove era necessario spingere il lungo rapporto e arriva a soli 14” dal gradino più basso del podio.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter