È un Sassuolo da applausi: la Juventus stavolta non sfonda, finisce 2-2

Bonucci sblocca il lunch match al 20′ e sembra tutto facile per i bianconeri. Ma gli emiliani pareggiano al 22′ con Boga e passano addirittura in vantaggio al 47′ con Caputo complice una papera di Buffon dopo uno svarione difensivo. Ronaldo firma il definitivo 2-2 su rigore al 68′. Grande prova di Turati: il 18enne portiere del Sassuolo era all’esordio in Serie A

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Can Pjanic, Bentancur; Bernardeschi; Higuain, Ronaldo. All. Sarri.

Sassuolo (4-2-3-1): Turati; Toljan, Marlon, Romagna, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Djuricic, Traoré, Boga; Caputo. All. De Zerbi.

CRONACA:

Avvio di personalità per la formazione ospite, che con la qualità prova a farsi vedere dalle parti del 77 bianconero. Ma l’occasione ghiotta capita sul destro di Emre Can, che incredibilmente fallisce l’appuntamento con il goal. Kyriakopoulos, su punizione, scalda i guantoni di Buffon. La Juve attacca, il Sassuolo non è da meno. E, dagli sviluppi di una splendida trama corale, Boga non centra lo specchio della porta. Tuttavia, sono i campioni d’Italia a sbloccarla con un destro chirurgico di Bonucci. La risposta dei neroverdi non si fa attendere: palla magica di Caputo e pallonetto vincente di Boga. Nel dettaglio, pessima la lettura della retroguardia bianconera. Il Sassuolo sfiora il sorpasso con Locatelli e Traorè. A testimonianza di un primo tempo, per la truppa emiliana, a dir poco sontuoso.

Nella ripresa, la Juve la combina subito grossa: festival dell’horror tra Cuadrado, De Ligt e Buffon. Ne approfitta Caputo, che fa esplodere di gioia il settore ospiti. Tentativi di Ronaldo, Higuain, Emre Can e Dybala. Nella fase più delicata, i padroni di casa trovano il pareggio: Dybala si procura un rigore che CR7 non fallisce, mettendo così alle spalle il periodo nero. Signora di acceleratore, ma è pareggio.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter