E’ il trionfo del Chelsea! 4-1 al malcapitato Arsenal

Primo vero grande trofeo per Maurizio Sarri che, dopo un campionato e una Coppa Italia vinti col Sansovino, conquista l’Europa League alla guida del Chelsea. Umiliato l’Arsenal per 4-1 nella finale di Baku: la sblocca Olivier Giroud, segnano Pedro ed Eden Hazard trova una doppietta nel giorno del suo addio ai blues. Di Alex Iwobi la rete per i gunners

FORMAZIONI:

Chelsea (4-3-3): Arrizabalaga; Azpilicueta, Christensen, Luiz, Emerson; Kanté, Jorginho, Kovacic; Pedro, Giroud, Hazard. All. Sarri.

Arsenal (3-4-1-2): Cech; Papastathopoulos, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira, Xhaka, Kolasinac; Ozil; Lazazette, Aubameyang. All. Emery.

CRONACA:

I Gunners partono meglio rispetto ai connazionali, facendosi vedere dalle parti di Kepa con un insidioso cross di Maitland-Niles ed una traversa scheggiata da Xhaka con il destro. Il tutto nonostante un Ozil totalmente avulso dal gioco. Il Chelsea, nella prima mezz’ora, non riesce ad essere pericoloso, ma cresce a poco a poco nel finale, affidandosi più alle fiammate del singolo che alla manovra di squadra. Sokratis deve fare muro per ben due volte in area di rigore per impedire ad Emerson prima di crossare e poi di andare al tiro, Cech respinge il sinistro dell’ex Roma ed anche quello di Giroud, servito dal duo Hazard-Jorginho.

Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo e mette la partita sui binari della squadra di Sarri. Dopo il vantaggio firmato da Giroud con uno splendido colpo di testa in acrobazia, l’Arsenal non è capace di reagire e questo permette ai Blues di trovare il 2-0 con Pedro ed il 3-0 con Hazard. A partita oramai compromessa Emery decide di far entrare in campo Iwobi e Guendouzi. Il primo trova subito un goal che sembra riaprire i giochi, ma in contropiede qualche minuto dopo Giroud ed Hazard collezionano il 4-1 che fa cominciare la festa ai tifosi con 20 minuti di anticipo rispetto al triplice fischio finale dell’arbitro Rocchi.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo