DR Congo-Ghana: 1-2

FORMAZIONI:

DR Congo (4-2-1-3): Matampi; Mpeko, Bokadi, Tisserand, Mutambala; Mulumba, Mbemba; M’Poku Ebunge; Mubele Ndombe, Mbokani, Kabananga. All. Ibenge

Ghana (4-3-3): Razak; Afful, Amartey, Boye, Acheampong; Thomas, Acquah, Wakaso; Ayew, Ayew, Atsu. All. Grant.

CRONACA:

Il primo tempo della partita vede un classico momento di studio tra le due squadre, che fanno fatica a scoprirsi per paura di prendere goal. Si sblocca tutte nel secondo tempo, quandoil tempo stringe e nessuna delle due formazioni vuole prolungare la sfida fino ai calci di rigore. La prima firma è di Jordan Ayew, attaccante che milita nell’Aston Villa. Il Congo non ci sta e riporta in equilibrio il match con una vecchia, mica tanto, conoscenza della Serie A: Paul-José M’Poku, ex Cagliari e Chievo Verona. La gara si decide solo nei minuti finali, con una clamorosa ingenuità di Mutambala, che stende in area di rigore Atsu, imprendibile in velocità. Dal dischetto si presenta Andre Ayew, che emula il fratello e spedisce il Ghana in semifinale. Inutile il forcing offensivo del Congo allo scadere, Razak para tutto il possibile.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter