Doppio colpo Julian Alaphilippe: vittoria e maglia gialla,

Grande azione del corridore francese che parte ai -15,7 km dall’arrivo e fa fuori tutti i rivali anche per la conquista della maglia gialla. Per Alaphilippe è la vittoria n° 3 in carriera al Tour de France

C’è subito un tentativo di fuga con 5 corridori all’attacco: i battistrada sono Wellens, Delaplace, Offredo, Ourselin e Rossetto. Gli uomini di testa accumulano un vantaggio superiore ai sei minuti fino all’altezza del traguardo volante, dove Viviani anticipa Sagan e Colbrelli per il 6° posto. Il gruppo comincia a rimontare e Tim Wellens prova a partire in solitaria per centrare il successo di tappa.

Wellens continua la sua azione, ma non riesce a guadagnare tantissimo. Anzi, il belga perde sotto la spinta della Quick Step che comincia a scremare il gruppo. È il preludio all’attacco di Julian Alaphilippe che parte ai -15,7 km dal traguardo e fa subito il vuoto. Sagan e Bettiol non si muovono, mentre gli unici che provano a stare al suo passo sono Woods, Landa, Schachmann, Lutsenko. Alaphilippe però va dritto per la sua strada e riesce a conquistare il successo di tappa con 26’’ di margine. Il francese della Quick Step conquista anche la maglia gialla a seguito del crollo di Teunissen.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Julian Alaphilippe Deceuninck-Quick Step 4:40.29
2. Michael Matthews Team Sunweb +0.26
3. Jasper Trek-Segafredo +0.26
4. Greg Van Avermaet CCC Team +0.26
5. Peter Sagan Bora-Hansgrohe +0.26
6. Matteo Trentin Mitchelton-Scott +0.26
7. Sonny Colbrelli Bahrain Merida Pro CT +0.26
8. Xandro Meurisse Wanty-Groupe Gobert +0.26
9. Wout Van Aert Team Jumbo-Visma +0.26
10. Thibaut Pinot Groupama-FDJ +0.26

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo