Diego Ulissi fa il numero ad Agrigento

Erano i due favoriti di giornata e sono stati proprio Diego Ulissi e Peter Sagan a sfidarsi sul traguardo di Agrigento. Bravo lo slovacco a rientrare su Ulissi che era partito agli 800 metri, ma il corridore dell’UAE Emirates aveva la gamba migliore e conquista la sua settima tappa in carriera al Giro. Filippo Ganna riesce a conservare la maglia rosa

Dal km 0 parte un tentativo di fuga con cinque corridori: Thomas De Gendt, Bais, Tonelli, Gastauer e van Empel all’attacco. L’olandese della Vini Zabù cade in discesa ma riesce a rientrare, mentre De Gendt passa per primo sia sul GPM di Santa Ninfa che sul traguardo volante di Partanna. Il gruppo maglia rosa arriva con più di 4 minuti di ritardo allo sprint intermedio, con Gaviria che batte Démare nella volata per il sesto posto, mentre cadono prima Elia Viviani poi Simone Consonni.

Intanto continuano i problemi per l’Astana che dopo Miguel Ángel López perde anche Vlasov: il russo non ha vissuto una gran giornata tra problemi meccanici e problemi gastrointestinali. In testa al gruppo, invece, Sunweb e UAE Emirates sostituiscono la Ineos per ricucire lo strappo dai fuggitivi e le squadre di Matthews e Ulissi riportano la fuga a 2 minuti.

Si muovono in testa al gruppo, nella parte finale, anche i Bora Hansgrohe di Sagan, mentre De Gendt vince il traguardo volante di Porto Empedocle. La fuga viene comunque riassorbita a 8,5 km dall’arrivo e i vari trenini cominciano a comporsi in vista della salita di Agrigento. Perdono subito contatto Rick Zabelo, Ciccone, Viviani, Démare e i velocisti puri e a 900 metri dall’arrivo ecco che cerca il numero Luca Wackermann. Risponde presente Diego Ulissi che si riporta subito sul corridore della Vini Zabù, arrivano anche Honoré e Sagan. Ulissi lancia la volata nel finale e non viene più rimontato da Sagan: il toscano era troppo più forte quest’oggi per farsi sfuggire una tappa disegnata praticamente per lui.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Diego Ulissi UAE Team Emirates 3:24.58
2. Peter Sagan Bora-Hangrohe +0.00
3. Mikkel Honoré Deceuninck.Quick Step +0.00
4. Michael Matthews Team Sunweb +0.00
5. Luca Wackermann Vini Zabu-KTM +0.00
6. Joao Almeida Deceuninck-Quick Step +0.00
7. Gianluca Brambilla Trek-Segafredo +0.00
8. Vincenzo Nibali Trek-Segafredo +0.00
9. Pello Bilbao Bahrain-McLaren +0.00
10. Lucas Hamilton Mitchelton-Scott +0.00

CLASSIFICA GENERALE:
1. Filippo Ganna Team Ineos 3:40.27
2. Joao Almeida Deceuninck-Quick Step +0.22
3. Geraint Thomas Team Ineos +0.23
4. Tobias Foss Team Jumbo-Visma +0.31
5. Josef Cerny CCC Team +0.36
6. Matteo Sobrero NTT Pro Cycling +0.40
7. Jan Tratnik Bahrain-McLaren +0.42
8. Simon Yates Mitchelton-Scott +0.49
9. Tanel Kangert EF Pro Cycling +0.49
10. Diego Ulissi UAE Team Emirates +0.54

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter