Del Monte Coppa Italia SuperLega: il weekend di Volley Land

Del Monte Coppa Italia SuperLega: la sintesi del weekend

Weekend all’insegna della pallavolo al Forum d’Assago, che vede svolgersi al suo interno semifinali e finali di Del Monte Coppa Italia SuperLega, nonché la finale di Del Monte Coppa Italia Serie A2.

Semifinale 1: DHL Modena – Sir Safety Conad Perugia 3-1 (20-25, 25-16, 25-22, 25-22). Vittoria sudata per la DHL Modena che si trova di fronte una Sir Safety Conad Perugia compatta. Primo set da dimenticare per Modena che non riesce a ingranare contro un Perugia che mura e difende in maniera impeccabile. Poi la ripresa di Modena che ritrova la lucidità e la precisione. Partita comunque giocata in equilibrio. DHL Modena più forte fisicamente rispetto a una Sir Safety Conad Perugia che si trova in campo a rosa ridotta a causa dei numerosi infortuni.
Partita che si può definire come una spettacolare sfida nella sfida, con i due palleggiatori sudamericani più forti del momento che si trovano a gestire le proprie squadre con alzate al limite del possibile.
Per DHL Modena, top scorer in campo Ngapeth che segna 22 punti. Dall’altra parte della rete, Atanasijevic ne segna 20 per Sir Safety Conad Perugia.
Dopo quasi due ore di gioco, Modena conquista il pass per la finale di Del Monte Coppa Italia SuperLega.
Semifinale 2: Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Diatec Trentino 2-3 (19-25, 25-17, 22-25, 27-25, 11-15). Partita altalenante che vede passare al turno successivo la Diatec Trentino che va contro ogni pronostico. Da una parte prova di carattere e di orgoglio di Trento che ci crede su ogni pallone. Da notare l’ottima prestazione di Djuric che segna 25 punti con il 51% in attacco. Lube meno lucida con percentuali basse per i posti 4 che non vanno oltre il 33% complessivo. Carenza in attacco colmata dalla buona prestazione di Ivan Miljkovic che segna 24 punti col 51%.
Partita che va avanti con la conquista di un set per squadra. Sul finale del tie break confusione in casa Lube che perde un punto sul 10-13 per il cambio di Podrascanin messo in campo al posto di Cester. A cambio effettuato viene assegnato d’ufficio punto a Trento, che si porta a -1 dal match ball, poiché la Lube aveva superato il limite di stranieri in campo. Da regolamento, infatti, devono essere sempre presenti 3 giocatori italiani in campo. Partita che si conclude con un’invasione della Lube che resta così con l’amaro in bocca.
Dopo 2.13 ore di gioco, Diatec Trentino è la seconda finalista di Del Monte Coppa Italia SuperLega.
Finale: DHL Modena – Diatec Trentino 3-0 (25-19, 25-22, 25-13). Partita senza storia che vede un’ottima DHL Modena in campo contro una Diatec Trentino che, forse, ha ancora sulle gambe i 5 set della giornata precedente. Le percentuali di squadra parlano chiaro: 63% di positività in attacco per Modena, contro il 45% di Trento. Partita che si presenta subito dura per la Diatec Trentino che non riesce mai a superare Modena. Per Trento top scorer Djuric che segna 11 punti. Per Modena il top scorer è Vettori, votato poi MVP della Final Four, 19 punti e 63% in attacco in questa partita.
Dopo solamente 1 ora e 7 minuti di gioco, DHL Modena solleva, per il secondo anno consecutivo, la Del Monte Coppa Italia SuperLega.

Nella giornata di domenica, si è giocata al Forum d’Assago anche la finale di Del Monte Coppa Italia Serie A2 che ha proclamato vincitrice Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che ha superato, per 3-2 in 2.23 ore di gioco, il Globo Banca Popolare Frusinate Sora in una partita tirata e giocata punto a punto per tutti e 5 i set.

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter