Debutta domani la sperimentazione della Video Assistant Referees

 Debutterà domenica con Fiorentina-Torino e Milan-Sassuolo la sperimentazione della Video Assistant Referees.

Dopo tante polemiche arriva il primo test in serie A, parte la sperimentazione durante questo campionato che sarà completamente off line, ovvero senza nessun collegamento tra i VAR e gli ufficiali di gara.

Il programma prevede l’impiego della tecnologia per due partite a settimana, non ci sarà la possibilità di comunicare con la squadra arbitrale, in questa prima fase si farà’ un lavoro attraverso delle simulazioni, tutto  sarà poi refertato e inviato alla Fifa e all’Università di Bruxelles che tra due anni decideranno se passare alla seconda fase ed introdurre la tecnologia on line.

Ci saranno 2 video arbitri mentre uno segnala la decisione migliore da prendere all’arbitro, l’altro continuerà ad osservare la partita, sarà importantissima la velocità della segnalazione in Bundesliga la sperimentazione è partita la scorsa giornata e la media delle revisioni è stata di 22 secondi, l’obbiettivo è di stare sotto i 12 secondi, sembra finalmente che sarà la fine anche per il calcio di dire addio alle polemiche contro l’arbitro e con i suoi assistenti.

A Milano, Roma, Palermo e Cagliari il videoarbitro starà in una control room mentre negli altri stadi starà su un pullmino, lo stesso usato dalla società che fornisce il servizio della gol line technology.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato