Il Bologna annienta l’Hellas Verona 4-0

La doppietta del redivivo Mounier e le reti di Federico Di Francesco e Krafth regalano al Bologna una rotonda vittoria contro l’Hellas Verona. E agli ottavi sfiderà l’Inter.

FORMAZIONI:

Bologna (4-3-3): Gomis; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Mbaye; Donsah, Nagy, Pulgar; Mounier, Destro, Di Francesco. All: Donadoni

Verona (4-1-4-1): Coppola; Fares, Bianchetti, Boldor; Soupraynen, Zaccagni, Maresca, Veloti, Bessa; Ganz, Troianello. All: Pecchia

Arbitro: Pairetto di Nichelino
Reti: 31’pt Di Francesco, 39’pt e 41’st Mounier, 45’st Krafth

CRONACA

Il Bologna soffre nei primi 25 minuti con il Verona che gioca un calcio più fluido ed arriva a colpire il palo con Ganz servito da da Valoti, il Bologna si sveglia come se fosse suonato il gong, e dopo un bel tiro di Pulgar con Coppola che manda in angolo, sugli sviluppi del calcio d’angolo calcia forte Di Francesco con Boldor che devia leggermente battendo Coppola, il gol del 1-0 del Bologna taglia le gambe al Verona che si butta subito in avanti a testa bassa e al 41′ arriva puntuale il gol del 2-0 con Mbaye che ruba palla sulla fascia sinistra, apre subito il contropiede per Pulgar che serve in area di rigore Destro che invece di tirare verso Coppola vede il movimento di Mounier che dalla fascia destra si accentra verso l’area di rigore e segna facilmente il gol del 2-0.

Nel secondo tempo il Bologna controlla bene la sfuriata iniziale del Verona e sul finire del secondo tempo segna altri 2 gol al 86′ con Krafth che serve un gran assist per Mounier che segna il gol del 3-0 e al 93′ il terzino destro svedese segna il gol del 4-0 con un bel tiro dopo un’azione personale.

Vittoria concreta per il Bologna che affronterà l’Inter a San Siro nel mese di gennaio con altra gara secca ed in vista della trasferta in campionato contro l’Udinese di lunedì sera questa vittoria da morale alla squadra e spegne le solite inutili polemiche, ottimi segnali per Donadoni da MBaye, Krafth, Pulgar, Nagy, Di Francesco e Mounier, Mattia Destro ha giocato tutti i 94′ minuti facendo vedere di essere fisicamente a posto e molto carico in vista di queste ultime partite del 2016.

 

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter