Coppa Davis Italia ai quarti di finale

Come facilmente prevedibile l’Italia vince anche il doppio contro gli Svizzeri ed accede ai quarti di finale, troppa la differenza fra i giocatori adesso gli azzurri dovranno aspettare la vincente di Argentina – Polonia che ora è sul 2-1 per i Sud Americani, i quarti di finale si disputeranno tra il il 15 e il 17 luglio.

Seppi/Bolelli – Chiudinelli/Laaksonen 6-3, 6-1, 6-3

Partita che dura un’ora e 45 minuti troppa la differenza delle due coppie sia di tecnica che di affiatamento tra i giocatori, in un paio di scambi i giocatori elvetici si sono ritrovati nella stessa parte del campo, solo un paio di momenti di equilibrio con 2 palle break a favore dei giocatori Svizzeri, nel primo set sul punteggio di 5-3 sul servizio di Simone Bolelli annullata con una gran prima palla e volée vincente di Seppi e nel terzo set sul 4-2  sempre su servizio di Simone Bolelli che viene annullata da una forte e precisa prima palla.

Ovviamente il risultato è stato agevolato dal forfait di Federer e Wawrinka ma ottima prestazione di tutta la squadra, da notare che sin dal venerdì si è unito alla squadra anche Fognini per fare il tifo dei compagni.

Risultati dagli altri campi:

Gran Bretania – Giappone 2-1

Murray/Murray – Nishioka/Uchiyama 6-3, 7-5, 7-6 (7-3)

Serbia – Kazakhstan 1-2

Golubev/Nedovyesov – Djokovic/Zimonjic 6-3, 7-6 (7-3), 7-5

Polonia – Argentina 1-2

Kubot/Motkowski – Berlocq/Olivo 6-3,6-4,6-4

Francia – Canada 3-0

Gasquet/Tsonga – Bester/Pospisil 7-6(7-4), 6-1, 7-6(7-4)

Germania – Repubblica Ceca 1-2

Berdych/Stefanek – Kohlschreiber/Petzschner 7-6 (9-7), 7-5, 6-4

Australia – USA 1-3

Isner – Tomic 6-4, 6-4, 5-7, 7-6(7-4)

Croazia – Belgio 2-1

Dodig/Skugor – Bemelmans/Goffin 7-6 (7-5), 6-3, 6-1

Quindi si sono qualificate ai quarti di finale Italia, Francia e USA con Croazia, Repubblica Ceca e Gran Bretania che non dovrebbero avere problemi a qualificarsi nell’ultima giornata, anche la Serbia dovrebbe riuscire a passare il turno eliminando un sorprendente Kazakhstan senza tanti problemi con Troicki n. 20 del mondo, che affrontera’ nell’ultimo singolo Nedovyesov n. 200 del mondo, mentre Polonia – Argentina sembra una sfida riaperta nonostante la grande differenza di classifica dei giocatori, invece Belgio – Croazia e’ una partita ancora molto aperta, con i due singoli molto interessanti ed equilibrati con Goffin – Cilic e ultimo singolo tra due giovani molto interessante come Coppejans e Coric.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter