Colpaccio Giordania con l’Australia é 0-1

L’Australia campione in carica crolla all’esordio, viene superata di misura da una Giordania ben messa in campo e capace di limitare al massimo le potenzialità offensive degli avversari

FORMAZIONI:

Australia (4-2-3-1): Ryan; Risdon, Degenek, Sainsbury, Behich; Milligan, Luongo; Mabil, Rogic, Kruse; Maclaren. All. Arnold.

Giordania (4-2-3-1): Sabbah; Shilbaya, Khattab, Bani Yaseen, Al Ajalin; Abdel-Rahman, Al Shaibani; Rawashdeh, Al Murjan, Al Bakhet; Suleiman. All. Borkelmans.

CRONACA:

Dopo un inizio piuttosto equilibrato, con i due portieri chiamati a rispondere prima al tiro dalla lunga distanza del giordano Rawshdeh e poi all’occasione creata da Mabil, la gara si sblocca in maniera decisiva al 26′, quando Yaseen riesce a staccare di testa e a indirizzare il pallone dove Ryan non può arrivare, trovando il clamoroso vantaggio giordano. I Socceroos sbandano, con il portiere del Brighton che si supera ancora con una gran parata sulla punizione di Abdel-Rahman, e con il passare dei minuti sono anche costretti ad alzare il baricentro, prendendosi qualche rischio. Nella ripresa gli australiani si gettano all’assalto, sfiorando il pareggio con Rogic e Ikonomidis, ma soprattutto con Mabil, che colpisce la traversa, ma non basta per evitare una sconfitta che getta subito grandi ombre sull’avventura della squadra di Graham Arnold.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter