Clemente Russo si qualifica per i quarti di finale dei pesi massimi

Clemente Russo si qualifica per i quarti di finale dei pesi massimi alle Olimpiadi di Rio 2016, ma non lascia una bella impressione, tutt’altro.

Il 34enne campano supera ai punti e con verdetto unanime il tunisino Hassen Chaktami. Il tabellino dei giudici: 29-28, 30-27, 29-28, con verdetto che poteva essere opposto.

Dopo una buona partenza nel primo round con un ficcante jab sinistro, Russo metteva a segno un gancio sinistro preciso, prima di spegnersi e concedere l’iniziativa all’avversario, aggressivo nel cercare il corpo a corpo da distanza ravvicinata.

L’azzurro portava solo colpi isolati, a differenza di un rivale che, pur non incantando, si faceva preferire da due giudici su tre.

Il campione del mondo del 2007 e 2013 iniziava bene anche la seconda ripresa con un montante destro, seguito da due ganci destri,  in seguito Chaktami, prendeva coraggio e si sfogava con puntali uno – due

Sul filo dell’equilibrio, veniva fuori tutta l’esperienza di Tatanka nel terzo e decisivo round e dopo aver subito un gancio sinistro, Carmine si scuoteva andando a segno con un gancio destro, prima di chiudere i giochi con una combinazione jab sinistro-gancio destro.

Poco mobile sulle gambe, Russo  è mancato di dinamismo ed esplosività al cospetto di un avversario oggettivamente modesto, ma era il suo match di esordio che doveva servire a rompere il ghiaccio in vista delle sfide che contano.

I giudici lo hanno graziato, e cosi’ nei quarti di finale, affronterà il campione del mondo russo Evgeny Tischenko, grande favorito per l’oro.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter