Cile con il minimo sforzo: 1-1 contro l’Australia

Il Cile si qualifica come secondo del Girone B. L’Australia, in vantaggio al 42′ con il tap in di James Troisi, le occasioni migliori della partita, anche del possibile 2-0 che avrebbe garantito la qualificazione all’Australia. Una rete casuale al 67′ di Martin Rodriguez, su pasticcio difensivo di Sainsbury, mette le cose a posto.

FORMAZIONI:

Cile (4-3-3): Bravo; Isla, Diaz Huincales, Jara, Mena; Aranguiz, Silva, Vidal; Fuenzalida, Vargas, Sanchez. All. Pizzi.

Auastralia (3-4-2-1): Ryan; Milligan, Sainsbury, McGowan; Kruse, Irvine, Luongo, Behich; Cahill, Troisi; Juric. All.
Postecoglou.

CRONACA:

I primi minuti di gara vedono un’Australia determinata a segnare due goal per conquistare così la qualificazione, ma un Cile che in attacco è molto pericoloso e va vicino al goal con Vidal, Vargas e Sanchez. Gli australiani si fanno sentire coi falli e col passare dei minuti la convinzione dei Socceroos di poter compiere l’impresa cresce anche in virtù degli errori difensivi del reparto arretrato cileno. Al 35′ è Luongo a impegnare severamente Bravo, al 41′ invece Troisi riesce a superare il portiere cileno e firmare così il vantaggio aussie: azione insistita sulla destra degli australiani, difesa cilena che lascia tutto solo sulla sinistra Troisi che, servito da Kruse, a tu per tu con Bravo supera il portiere in uscita con un bel tocco sotto. Il primo tempo termina con gli australiani in vantaggio e a un goal dalla qualificazione.

La ripresa vede il CT cileno cercare di dare una scossa alla sua squadra con due sostituzioni nell’intervallo: Rodriguez ed Hernandes prendono il posto di Fuentaliza e Aranguiz. Se Rodriguez dà maggior brio all’attacco, dove Vargas è troppo falloso sottoporta e Sanchez un po’ sottotono, in difesa le cose non cambiano, con in particolare Jara e Mena che non sembrano proprio in partita. Kruse e Troisi sfiorano il secondo goal per l’Australia, ma al 68′ arriva per i Socceroos la doccia fredda: su azione un po’ confusa al limite dell’area australiana, la palla arriva a Rodriguez che, scattato sul filo del fuorigioco, a tu per tu con Ryan non fallisce l’occasione e segna il pareggio per la Roja.

Gli australiani non si abbattono e continuano col loro ritmo a cercare di andare ancora in goal, il Cile invece trova tranquillità di risultato ma non nel gioco, che continua a lasciare a desiderare. Vargas prima e MacLaren poi vanno vicini al nuovo vantaggio per le proprie squadre, ma il risultato non cambia più. Cile in semifinale, quindi, ma contro il Portogallo servirà una prestazione ben migliore.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250