Il Chievo blocca la Roma: 0-0

La Roma non riesce ad abbattere il muro del Chievo: Sorrentino è il protagonista con una serie di parate decisive.

FORMAZIONI:

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Jaroszynski; Depaoli, Radovanovic, Bastien; Birsa; Inglese, Meggiorini. All. Maran

Roma (4-3-3): Alisson; Peres, Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Strootman; Gerson, Schick, El Shaarawy. All. Di Francesco.

CRONACA:

In una fredda Verona l’anticipo di mezzogiorno termina a reti inviolate dove la Roma aveva una possibilità ghiotta per accorciare sulle squadre avanti in classifica ed invece nelle parti alte della classifica resta tutto invariato dopo che anche il Napoli nel pomeriggio ha pareggiato con la Fiorentina. La gara parte con la Roma che cerca di mettere in difficoltà il Chievo tentando di chiudere e dominare i padroni di casi ma a volte i ragazzi di Maran riescono a eseguire dei ribaltamenti veloci ma la difesa della Roma regge e non permette quasi nulla ai padroni di casa.
Durante il primo tempo la Roma ha sviluppato abbastanza bene il gioco e i movimenti che chiede mister Di Francesco ma arrivati al momento dell’ultimo passaggio e della conclusione i giocatori romanisti sono stati imprecisi e poco cinici. Tanti errori in disimpegno sempre per gli ospiti quindi la fase offensiva non è stata sempre molto fluida. ‘occasione più nitida e chiara è quando Schick devia di tacco verso la porta di sorrentino un tiro cross e sulla respinta del portiere Gerson sbaglia clamorosamente facendo fare una bella figura a Sorrentino. Primo tempo che termina 0-0.
Nella ripresa la Roma cambia passo e il Chievo subisce ma con molto ordine riesce a tener le sfuriate della Roma. In questa seconda seconda frazione di gioco il portiere giallo-blu compie 3 parate prodigiose e tiene di fatto a galla i compagni. La parati più incredibile e che lascia di stucco e con il coro di gioia in gola i tifosi romanisti è quella che Sorrentino compie di piede in controtempo dopo che il tiro di Shick viene deviato da un giocatore veronese. La Roma in questo secondo tempo dimostra un altro piglio ma resta poco cinica e quando va ad un passo dal gol ci ha pensato Sorrentino a negarlo. Punto che vale poco per la Roma in quanto con due big match serviva vincere e così non è stato. La mentalità dei giallorossi deve ancora crescere e da stasera si può aspettare con spensieratezza il sorteggio di domani per gli ottavi di champions. Punto importante invece per il Chievo che dimentica la sconfitta con l’Inter.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter