Cerruti-Ferro seste dopo il preliminare del libero

Si sono aperte le Olimpiadi di nuoto sincronizzato: nel preliminare del programma libero del duo, Russia già imbattibile e lanciata verso la medaglia d’oro con Svetlana Romaschina e Natalia Ishcenko in testa con un super 98.0667. Poche sorprese anche in vista del podio che si comporrà martedì con un’altra serie libera dopo il programma tecnico di domani che dimezzerà le coppie in gara. Per l’argento ci sono le cinesi Huang Xuechen e Sun Wenyan, per il bronzo le giapponesi Yukiko Inui e Risako Mitsui.

Poi ecco la Spagna: sempre nascoste in stagione, le leggende iberiche Gemma Mengual e Ona Carbonell strappano applausi e insidiano le nipponiche in ottica terzo posto con 93.7676. Non male per una coppia “nuova” che comunque ha lavorato a lungo per l’appuntamento olimpico. La gerarchia con l’Ucraina di Lolita Ananasova e Anna Voloshyna è apparentemente ribaltata, per l’Italia di Linda Cerruti e Costanza Ferro, liguri classe 1993 all’esordio olimpico, c’è la conferma del sesto posto del Mondiale di Kazan 2015 a quota 91.1333, punteggio comunque superiore a quello dello scorso anno.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter