Campionato vicino: l’Empoli è battuto

Dopo la pausa nazionali, il campionato riprende e a dare l’inizio alle danze è proprio la Juventus che in campo amico affronterà alle 20,45 un modesto Empoli, cercando la vittoria per mettere sotto pressione la rivale partenopea

FORMAZIONI UFFICIALI  Juventus – Empoli

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Morata. All.: Allegri.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Bittante, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. All.: Giampaolo.

 

CRONACA

La Juventus affronta in casa l’Empoli cercando di riprendersi dopo la batosta europea con il Bayer Monaco per imporre, almeno in campionato, il suo ritmo. La partita si preannuncia però più dura del previsto. L’Empoli infatti è ben messo in campo e lascia pochi spiragli alle offensive bianconere che si infrangono ripetutamente sulla difesa della squadra di Giampaolo. La Juventus non soffre, ma non riesce nemmeno a sbloccare la partita, ritrovandosi invischiata in una dinamica di gioco lenta  e macchinosa costruita ad hoc per annullare, o almeno a provare, la superiorità della squadra torinese. Bisogna aspettare quasi la fine del primo tempo, al 44′, per aspettare che la partita risorga. A prendersi la responsabilità è il solito Mandzukic che da cross si innalza di una spanna al di sopra di tutti gli avversari facendo partire un missile terra area che, inesorabilmente, si insacca alle spalle di Skorupski. Il gol odora di libertà, libertà e sollievo per essere riusciti a sbloccare una situazione così programmatica e troppo studiata. Tuttavia il secondo tempo, per intensità e modalità di gioco, risulta del tutto essere una fotocopia del primo. Molte azioni vengono spente prima di giungere in porta, altre invece sono disinnescare dall’ottima prestazione di entrambi i portieri. La partita infatti si protrae senza particolari situazioni e/o problemi fino al termine della partita. Il triplice fischio finale arriva allo stesso modo in cui era arrivato l’inizio e la Juventus si porta a casa i tre punti, mentre domani tocca al Napoli vincere e stare al passo della capolista.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter