Campionato Primavera prima semifinale Roma in finale ai rigori

Spettacolare 3-3 nei 120′, servono i rigori per decidere la prima finalista: sbaglia il nerazzurro Baldini, è festa giallorossa. La squadra di De Rossi se la vedrà contro la vincente di Juventus-Torino Primavera.

INTER-ROMA 8-9 d.c.r. (2-2 al 90’; 3-3 al 120’)
MARCATORI Baldini (I) al 24’, Tumminello (R) al 39’ p.t.; Tumminello (R) al 5’, Manaj (I) su rigore al 46’ s.t.; Manaj (I) al 1’ p.t.s.; Ponce (R) al 4’ s.t.s.
SEQUENZA RIGORI Ponce (R) gol, Manaj (I) gol, Vasco (R) gol, Pinamonti (I) gol, Spinozzi (R) gol, Correia (I) gol, Capradossi (R) gol, Gyamfi (I) gol, Marchizza (R) gol, Bakayoko (I) gol, Machin (R) gol, Baldini (I) parato.
INTER (4-4-1-1) Radu; Gyamfi, Gravillon, Popa, Miangue (dal 35’ s.t. Pinamonti); Zonta (dal 15’ s.t. Bakayoko), Bonetto, De Micheli, Baldini; Kouame (dal 30’ s.t. Correia); Manaj. (Pissardo, Di Gregorio, Delgado, Carraro, Sobacchi, Appiah, Mattioli, Equizi, Tchaoule). All. Vecchi.
ROMA (4-3-1-2) Crisanto; De Santis (dal 36’ s.t. Paolelli), Capradossi, Marchizza, Anocic; Machin, Vasco, D’Urso; Di Livio (dal 40’ s.t. Ndoj); Ponce, Tumminello (dal 32’ s.t. Spinozzi). (Romagnoli, Pop, Soleri, Pellegrini, Ciavattini, Grossi, Bordin, Franchi, Antonucci). All. De Rossi.
ARBITRO Piscopo di Imperia.
ESPULSI Tumminello (R) al 15’ s.t.s. dalla panchina per proteste.
AMMONITI Ponce (R) per simulazione; Radu (I) per c.n.r.; Manaj (I) per gioco scorretto.
NOTE Spettatori 1.700 circa. Angoli 4-4. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 5’; p.t.s. 0’, s.t.s. 1’.

Partita infinita, Roma in finale, dopo quattro tempi, sei gol e dodici rigori. Doveva essere la sfida tra Manaj e Ponce, il primo pagato 4,2 milioni di euro al Newell’s Old Boys, l’altro arrivato alle finali dopo 23 presenze in Lega Pro e 4 in serie A.  La spunta  invece il 17enne Marco Tumminello, bomber trapanese che Bruno Conti sfilò a costo zero al Palermo ai tempi dei Giovanissimi: segna due gol, si fa cacciare in maniera stupida  facendo testa contro testa con l’arbitro, salterà la finale e non solo quella (a fine partita la Roma ha annunciato la sospensione a tempo indeterminato del giocatore). Al 90’  Manaj si ricorda di essere un grande attaccante e si procura  il rigore  e segnandolo con grande freddezza al 90’, ed inventa un gran gol al 1′ minuto del primo tempo supplementare servito al bacio da Correia, e l’Inter, come la Roma, pregustava la finale contro la vincente di Juventus-Torino. Mancava all’appello il terzo centravanti della Roma Ponce: il 3-3 lo firma lui, e la partita sembra non finire mai. Si arriva ai rigori, si va a oltranza, e dopo 11 tiri tutti segnati Baldini, che aveva realizzato l’1-0 (ed era stato uno dei migliori in campo) per l’Inter, si fa respingere il tiro dal portiere Crisanto.

Questa sera alle ore 20,30 sempre a Reggio Emilia l’altra attesissima semifinale Torino – Juventus con il Toro campione uscìente che affronta la squadra  favorita della vigilia ma occhio ai Granata che hanno battuto sia Fiorentina che Atalanta e sono una squadra molto ostica e che incassa pochi gol, grazie al difensore centrale Paraguaiano Richard Friendenlieb in difesa e a Matteo Procopio a centrocampo.

 

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter