Campionato Europeo di calcio ecco il Girone B

Il girone B vede alla partenza Inghilterra, Russia, Slovacchia e Galles.

INGHILTERRA

Probabile formazione (4-4-2):

Hart

Clyne- Smalling – Cahill – Stones

Lallana – Wilshere – Henderson – Milner

Rooney – Kane

CT Roy Hodgson

Ballottaggi:

Cahill-Stones 55%-45%

Henderson-Alli 65%-35%

Wilshere-Milner 60%-40%

Novità tattica dell’ultimo momento: 4-3-1-2 per far convivere Kane e Vardy, con Rooney dirottato rifinitore. Il CT Hodgson recupera il suo pupillo Wilshere, fermo da quasi un anno, e non esiterà a piazzarlo in mezzo al campo seppur appaiono in crescita le quotazioni di Milner. In difesa Stones rischia di scivolare fuori, prove in campo per la coppia Smalling – Cahill. Se l’allenatore optasse per il 4-2-3-1 con il quale gli inglesi si sono qualificati all’Europeo, fuori Vardy e uno dei centrocampisti per dare spazio a Sterling e Barkley. Tornerà utile anche Lallana come il giovanissimo Alli del Tottenham.

 

Harry Kane è un killer d’area micidiale, interessante vedere come reggerà alla pressione di un Vardy al suo fianco. Rooney non ha invece bisogno di presentazioni e rimane di diritto l’uomo copertina dei sudditi della regina.

RUSSIA

Probabile formazione (4-4-2):

Akinfeev

V. Berezutski – Neustandter – Kombarov – Smolnikov

Denisov – Samedov- Glushakov – Shatov

Kokorin – Dzyuba

CT Leonid Sluckij

Ballottaggi:

Schennikov-Kombarov 60%-40%

V.Berezutski-A.Berezutski 65%-35%

Shirokov-Smolov 60%-40%

Soluzioni e tattica:

L’infortunio di Dzagoev toglie alla Russia l’uomo di maggior talento nel cuore del suo 4-2-3-1. Come se non bastasse anche il compagno di reparto Denisov ha dovuto rinunciare agli Europei per un problema muscolare accusato nell’ultima amichevole di preparazione, al suo posto convocato Yusupov. Si aprono, di conseguenza, le porte della titolarità per Glushakov e per il 20enne Golovin. Un altro ko, quello del laterale destro Kuzmin, apre una successione in cui Smolnikov appare nettamente favorito su Shiskin. Al centro dell’espertissima difesa ballottaggio aperto tra i gemelli Berezutski. Smolov insidia il posto del 34enne Shirokov. Samedov e Mamaev gli altri uomini da partita in corso.

L’estremo difensore Akinfeev in patria è una stella assoluta, benché tutti ce ne ricordiamo per le sciagurate prestazioni al mondiale brasiliano. Kokorin è il talento mai veramente esploso. Occhio a Dzjuba, uno che la butta sempre dentro e al grande talento di Golovin (1996) e a quello di Shatov.

GALLES

Probabile formazione (3-5-2):

Hennessey

A.Williams – Chester – Gunter

N. Taylor – Allen – Ramsey – King – Richards

Robson Kanu – Bale

CT Chris Coleman

Coleman nell’ultimo biennio ha spesso e volentieri giocato a fare il trasformista ma l’impianto tattico più probabile, viste anche le caratteristiche degli uomini a disposizione, è quello con la difesa a 3 e Bale in appoggio all’unica punta, posizione in cui si registra l’unico vero ballottaggio tra Robson-Kanu (non un vero centravanti) e Vokes. Uniche alternative degne di nota il centrocampista Ledley e la punta Church.

Superman Gareth Bale, a moltissima distanza il centrocampista dell’Arsenal Ramsey. Per il resto c’è poco da segnalare, se non il terzetto di centrali difensivi tutt’altro che da buttare via.

SLOVACCHIA

Probabile formazione (4-2-3-1):

Kozacik

Gyomber – Skrtel – Hubocan – Svento

Pecovsky – Kucka

Mak – Hamsik – Weiss

Nemec

CT Jan Kozak

Ballottaggi:

Durica-Salata 65-35%

Duris-Nemec 60%-40%

Due dubbi nel 4-2-3-1 di Kozak con Kornel Salata sfavorito a dispetto di Durica. In attacco invece Nemec è stato rimontato da Duris nelle gerarchie, probabile vedere una costante staffetta tra i due. Gyomber, Svento, Duda, Gregus e Stoch i principali candidati a dar man forte ai titolari.

Hamsik è il calciatore simbolo della Slovacchia. Ma l’intero pacchetto difensivo è di ottimo livello. Poi c’è Kucka. Titolare anche quel Weiss ammirato a Pescara qualche anno fa e poi fuggito nel campionato arabo per mano del buon Raiola e Robert Mak ottimo esterno di attacco del Paok.

Giorne B che vede nettamente favorite ai primi 2 posti Inghilterra e Russia, mentre la Slovacchia dovrebbe arrivare al terzo posto e sperare di classificarsi nelle migliori 4 terze che parteciperanno agli ottavi di finale.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter