Calciomercato: le ultime news sulle principali trattative

Ritorni, colpi in prospettiva e trattative intavolate per anticipare le pretendenti: calciomercato invernale più ricco che mai!

Il calciomercato non si ferma mai, e durante questa sessione di gennaio sta regalando diversi colpi di scena.

Partiamo da uno degli ultimi affari conclusi, che vede come protagonista la Juventus, la quale ha definito gli ultimi dettagli per Aaron Ramsey. Nuovo colpo a parametro zero dunque per la Juve, per la cui ufficialità bisognerà solamente attendere la Supercoppa Italiana del 16 Gennaio. Successivamente infatti, gli agenti del centrocampista classe ’90 arriveranno in Italia per formalizzare la trattativa, che porterà Ramsey a guadagnare circa 8 milioni di euro netti a stagione.

Intanto, i dirigenti della Juventus hanno riavviato i contatti con l’entourage di Isco: il giocatore del Real è in totale rottura con Solari, ma ancora non ci sono state delle vere e proprie offerte, sopratutto per l’elevato costo del giocatore, che i blancos valutano non meno di 70 milioni.

Da valutare inoltre la situazione Pjaca, che dopo l’arrivo a Firenze di Muriel potrebbe lasciare i viola.
Nel frattempo anche le rivali della Juve stanno cercando di muoversi per ridurre il gap con i bianconeri
Il Napoli infatti non molla il sogno Barella, nonostante il Chelsea sembri pronto a offrire 50 milioni di euro per portarlo a Londra già a gennaio. La svolta potrebbe arrivare qualora il PSG dovesse decidere di tentare l’affondo per Allan, che il Napoli vorrebbe tenere almeno fino alla fine della stagione, ma che di fronte a una grande offerta potrebbe partire subito. In mattinata c’è stato un incontro tra Juan Manuel Gemelli, uno degli agenti del centrocampista brasiliano, e il ds del Napoli Giuntoli, dal quale però non sono emerse grandi novità.

Nel frattempo continuano i contatti con il Genoa per Kouamè, per cui però manca ancora l’intesa sul prezzo del cartellino, motivo per il quale l’affare ha momentaneamente subito una frenata. Occhi puntati anche su Lozano, esterno del PSV, di cui si potrebbe parlare a breve col suo procuratore Mino Raiola.

Sguardo al futuro per milanesi e romane:
Nonostante i tanti “mal di pancia” di Icardi e Higuain, sia Inter che Milan stanno lavorando su diversi fronti.

I nerazzuri sono particolarmente interessati a Traorè, centrocampista classe 2000 dell’Empoli, autore di 16 presenze e un assist in questa prima parte di stagione, per il quale è già stato fissato un incontro. Intanto, dopo aver chiuso l’affare Godin che dovrebbe arrivare a zero dall’Atletico Madrid al termine del campionato, proseguono anche i contatti con il portiere Brazao del Cruzeiro.

Il Milan invece deve resistere anche all’interesse di Tottenham e Chelsea per Kessiè, oltre che a quello del Lipsia per Calhanoglu. Tiene comunque vive le piste che portano a Sensi, centrocampista del Sassuolo, e a Carrasco, esterno offensivo del Dalian Yifang. Da tenere d’occhio anche Leroy Abanda, terzino classe 2000 del Monaco, su cui il Milan sembra essere molto vigile.

Intanto la Lazio, sempre per Giugno, lavora per riportare in Italia Zappacosta e tiene vivi i contatti con la SPAL per Lazzari. I dirigenti della Roma invece incontreranno gli agenti di Zaniolo per discutere il rinnovo contrattuale, e hanno anche un appuntamento con degli emissari del Galatasaray per discutere riguardo il difensore classe 2000 Kabak, il quale ha una clausola rescissoria di 7,5 milioni.

Tanti movimenti anche per le “piccole”:
La Sampdoria ufficializza il ritorno di Gabbiadini e potrebbe far partire Kownacki, mentre il Genoa chiude con l’Udinese per Pezzella. Il Bologna, dopo Sansone e Soriano, vuole rinforzare la difesa con uno tra Spinazzola e Bruno Peres. Il Cagliari, dopo aver salutato Dessena, direzione Brescia, chiude per Birsa; inoltre, non si fermano i contatti con Sassuolo e Parma, rispettivamente per Peluso e Deiola.

About the Author

Alessio Achenza
Nato a Nuoro il 10-04-1999, mi sono diplomato nel 2018 presso il Liceo Classico. Attualmente sono uno studente di scienze della comunicazione a Bologna. La passione per lo sport, e specialmente per il calcio, è innata fin da quando ero bambino, e cresce sempre di più, con un'unica grande costante: il tifo per la Roma. Passato da giocatore, dai primi calci alla prima categoria, e presente da allenatore. Sogno di lavorare nel mondo dello sport, per questo sono ben felice di collaborare con questo blog.