Il Belgio vola: 5-2 alla Tunisia

Dopo il 3-0 dell’esordio, il Belgio sconfigge anche la Tunisia grazie ad un attacco devastante. Qualificazione alla prossima fase quasi conquistata.

FORMAZIONI:

Belgio (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, Lukaku, Hazard. All. Martinez.

Tunisia (4-3-3): Ben Mustapha; Bronn, Ben Yousseff, Meriah, Maaloul; Khaoui, Skhiri, Sassi; Ben Youssef, Khazri, Badri. All. Maaloul.

CRONACA:

I Diavoli Rossi partono forte e al 5′ conquistano subito un calcio di rigore per fallo di Ben Youssef su Hazard all’ingresso in area. Sul dischetto va lo stesso giocatore del Chelsea, che insacca spiazzando il portiere sulla sinistra. La squadra di Martinez continua a spingere e al 16′ arriva anche il raddoppio: Mertens serve in area Lukaku, che controlla sulla sinistra dell’area, difende palla con il fisico e insacca nell’angolino basso più lontano. Le Aquile di Cartagine si rialzano e al 18′ hanno un sussulto con cui riaprono la contesa: punizione dalla trequarti di Khazri, a centro area Dylan Bronn anticipa tutti e di testa accorcia le distanze. Quello della Tunisia è però solo un fuoco di paglia e lo stesso autore del goal si fa male e deve lasciar spazio a Nagguez. Prima della fine del primo tempo poi Lukaku si inserisce bene in area e con lo scavetto supera ancora Ben Mustapha, raggiungendo Wilmots come massimo bomber di sempre del Belgio ai Mondiali.

La Tunisia perde anche Ben Youssef e nella ripresa Hazard chiude di fatto i giochi beffando la difesa nordafricana in velocità e superando anche Ben Mustapha al 54′. I ragazzi di Martinez sfiorano la cinquina due volte con al 76′ con il nuovo entrato Batshuayi ma prima un salvataggio sulla riga, poi la traversa gli negano la gioia del goal. L’attaccante del Borussia Dortmund però non si abbatte e al 90′ trova la gioia personale su assist di Tielemans. In pieno recupero Khazri riesce ad accorciare le distanze. A Mosca finisce 5-2 per il Belgio, che con due vittorie si qualifica agli ottavi di finale. Tunisia invece a forte rischio eliminazione.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter