Il Belgio regala una rimonta eccezionale! Giappone ko

Rimonta incredibile del Belgio che sotto 2-0 riescono a rimontare grazie a i gol di Jan Vertonghen, Marouane Felaini e Nacer Chadli. Inutili i gol di Genki Haraguchi e Takashi Inui che avevano illuso il Giappone. Era dal 1970 che una Nazionale non rimontava uno 0-2in una partita della fase ad eliminazione diretta. Ora ci sarà Brasile-Belgio.

FORMAZIONI:

Belgio (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, Lukaku, Hazard. All. Martinez.

Giappone (4-2-3-1): Kawashima; Sakai, Yoshida, Shoji, Nagatomo; Hasebe, Shibasaki; Haraguchi, Kagawa, Inui; Osako. All. Nishino.

CRONACA:

Inizio equilibrato, con entrambe le squadre che chiudono bene gli spazi agli avanti avversari. Il Giappone insiste sulla fascia sinistra con Inui e si fa vedere con un destro di Kagawa di poco a lato ed un tocco involontario di Inui sul destro di Nagatomo, che per poco Courtois non si fa sfuggire. Il Belgio punta sulle giocate del suo numero 10, che si accentra spesso per fornire palloni giocabili a Lukaku. I Diavoli Rossi vanno vicini al goal proprio con il bomber dello United, fermato sul più bello da Yoshida e con il sinistro del trequartista del Chelsea, respinto coi pugni da Kawashima.

La ripresa è piena di emozioni. Nel giro di quattro minuti il Giappone trova due goal: il primo in contropiede, il secondo con una prodezza di Inui. Nel mezzo il palo colpito da Hazard. Martinez a questo punto decide di provare il tutto per tutto, inserendo Fellaini per l’impalpabile Mertens. La mossa si rivela vincente: trascinati da Hazard, i belgi acciuffano il pareggio nel giro di cinque minuti con il capelluto centrocampista e con il fortunoso colpo di testa di Vertonghen. I supplementari sembrano vicini, ma all’ultimo minuto, dopo un calcio di punizione deviato in angolo da Courtois, i giapponesi peccano di esperienza e si fanno sorprendere dal contropiede avversario, iniziato da una stupenda progressione di De Bruyne e finalizzato da un altro neoentrato, Chadli.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter