Balzo Juventus: batte il Milan per 3-1

Allo Stadium, la Juventus ha la meglio in una gara vibrante e conquista una vittoria fondamentale per allungare sul secondo posto: l’ex Leonardo Bonucci risponde a Paulo Dybala, poi nel finale segnano il rientrante Juan Cuadrado e Sami Khedira. La squadra di Allegri si porta a 4 lunghezze sugli azzurri, il Milan perde in campionato dopo 10 giornate d’imbattibilità.

FORMAZIONI:

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini; Lichsteiner, Khedira, Pjanic, Matuidi, Asamoah; Dybala, Higuain. All. Allegri.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Silva, Calhanoglu. All. Gattuso.

CRONACA:

Già in avvio, premendo immediatamente sull’acceleratore, i padroni dimostrano di avere intenzioni serie. Prima Higuain a scaldare i guantoni dell’estremo difensore rossonero, dopo Dybala a sbloccare l’incontro con un mancino dei suoi. La reazione degli ospiti, tuttavia, è istantanea: André Silva, di testa, a divorarsi una rete enorme su cross delizioso di Calhanoglu. Poi, di puro copione scontato, ci pensa Bonucci dagli sviluppi di un calcio d’angolo, con una zuccata, a regalare un grosso dispiacere alla sua vecchia tifoseria. Un sussulto che, a pochi minuti dal record di imbattibilità a tinte zebrate, assume una doppia valenza.

Nella ripresa, in piena fiducia, il Milan sfiora subito il vantaggio, centrando la traversa con un destro violento di Calhanoglu. Post lunga assenza per pubalgia, si rivede in campo Cuadrado. Ed è lo stesso colombiano a segnare un goal pesantissimo. Seguito da Khedira. E’ scatto bianconero.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter